Sampdoria, salta la conciliazione con Cassano. Lunedì verdetto decisivo

E’ saltata la conciliazione tra la Sampdoria e Antonio Cassano. A comunicarlo è stato l’avvocato Paolo Giuggioli, presidente del collegio arbitrale che ha presieduto l’udienza, nella quale sono stati ascoltati quattro testimoni.

A questo punto il verdetto finale è atteso per la giornata di lunedì, quando arriverà la decisione dell’arbitrato chiamato a dirimere il contenzioso tra il club ligure ed il calciatore.

La conciliazione non è riuscita, serve la decisione arbitrale. Sono stati ascoltati i testimoni e l’istruttoria è finita Lunedì alle 15 ci sarà una nuova udienza al termine della quale emetterò il verdetto” ha spiegato Giuggioli.

Antonio ha fatto tutto quello che poteva – ha dichiarato il suo procuratore e legale Giuseppe Bozzo -. ha chiesto più volte scusa, ha rilasciato una dichiarazione al collegio arbitrale, ci sono tutti gli elementi per decidere. Prima di lunedì non sapremo nulla”.

Nonostante le scuse di Cassano quindi, la Sampdoria, nella figura del suo presidente Riccardo Garrone, è più che mai decisa nell’andare avanti e nel far valere le ragioni che l’hanno spinta ad interrompere qualsiasi legame con il calciatore.

La società blucerchiata chiede infatti per Cassano la pena massima: esclusione dagli allenamenti, la sospensione degli emolumenti e la risoluzione del contratto da 5,3 milioni di euro lordi a stagione.

Sono fiducioso, non c’è nulla da dire”, le parole di Garrone al termine dell’udienza.

A chi gli ha chiesto se fosse dispiaciuto per la mancata presenza oggi in aula di Cassano, il presidente ligure ha risposto: “Come parte lesa ho tutto il diritto di intervenire anche nel dibattito, posso fare delle considerazioni. Vado a guardare l’agenda e vedo se lunedì posso essere qui. Non faccio considerazioni in merito”.

Lunedì sarà quindi il giorno decisivo per capire quale potrà essere il futuro di FantAntonio. Su di lui è forte l’interesse dell’Inter, che potrebbe abbracciarlo dopo essere stata più volte accostata al giocatore. Anche il Parma si è fatto avanti, ma voci di mercato danno il barese molto vicino al club di Moratti.

Francesco Mancuso