Il Pd riparte dalla piazza oggi a Roma

E’ tutto pronto per la manifestazione del Partito Democratico che oggi sfilerò per le vie della Capitale.
Il pensiero di fondo, che verrà ribadito dal leader Bersani, è uno solo.
Questo governo ha fallito per il semplice motivo che non è stato in grado di affrontare i problemi dell’Italia. È Berlusconi la principale fonte dell’instabilità di questo Paese. Se ne deve andare, subito. Si è perso già troppo tempo, ora bisogna uscire dalla paralisi e fare i primi passi su una strada nuova.

Hanno fallito, ora tocca a noi, sarà il messaggio che lancerà Bersani rivendicando il ruolo giocato dal Pd in questi due anni di governo berlusconiano e illustrando le proposte del suo partito per far fronte ai problemi dell’Italia.
C’è lo scandalo della compravendita dei parlamentari, il  discredito della politica di cui Berlusconi è il principale responsabile, ci sono i rischi che corrono le istituzioni e la necessità di difendere la Costituzione.
Ma in questa giornata in cui si vogliono aprire le celebrazioni per la festa di liberazione dal berlusconismo, Bersani vuole parlare soprattutto dei meriti di un partito trattato spesso dai commentatori, a torto, come un semplice spettatore.

E oggi sarà la giornata dell’orgoglio democratico perché, dirà Bersani condannando il comportamento avuto dal governo di fronte alla crisi economica, il Paese può far fronte alle difficoltà se verranno attuate le proposte del Pd sul mercato del lavoro sulla riforma del fisco e sulle politiche industriali. Ora bisogna aprire una nuova fase e garantire all’Italia un futuro di ripresa e rilancio.

Il tempo che manca alla fiducia è veramente poco, ma sempre troppo, visto che abbiamo assistito addirittura ad una chiusura temporanea della Camera che ha comunque pesato sulle tasche degli Italiani, visto che non abbiamo risparmiato nulla.
Cosa succederà resta un’incognita, la situazione è veramente difficile, come ha ricordato anche il Capo dello Stato.

Matteo Oliviero