Probabili formazioni Juventus-Lazio: ballottaggio Motta-Grygera, Matuzalem dal 1′

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:18

Va in scena, domani sera all’Olimpico di Torino, il big-match della 16^ giornata. La Juventus, terza in classifica in coabitazione con il Napoli, se la vedrà con la Lazio, che in graduatoria è a quota 30, tre lunghezze più in alto. Chiellini e soci, dunque, tenteranno l’operazione aggancio, anche per evitare che il Milan scappi: i rossoneri sono impegnati a Bologna, e non hanno alcuna intenzione di fermarsi.

Edy Reja, che ebbe occasione di allenare Del Neri nella Pro Gorizia nell’83/84 (“Un buon centrocampista, un po’ robustello ma dal piede quasi di velluto“, ricorda Reja a proposito del collega bianconero), in un’intervista a La Stampa è stato chiaro: “In palio c’è più del secondo posto, perché il risultato premierà una delle due squadre più in forma del momento. Ma siamo solo a un passo dalla fine del girone di andata, guai a parlare di bocciatura per chi dovesse uscire con le ossa rotte. La Juve può e deve lottare per il vertice, la Lazio non può più essere guardata come la sorpresa del campionato perché non si raccolgono 30 punti in quindici partite se sei una meteora“.

JUVENTUS – I dubbi di Del Neri si concentrano in un ruolo: quello di terzino destro. Da quella parte attaccherà Zarate, uno degli uomini più in forma tra i biancocelesti: a chi toccherà cercare di arginarlo? Sorensen a Catania ha convinto solo in parte. Grygera è disponibile, ma ha appena recuperato da un lungo infortunio. Probabile che parta dal primo minuto Motta, per altro provato nello schieramento titolare in allenamento.

Per il resto, il tecnico bianconero dovrebbe confermare la squadra del Massimino, con Marchisio che tornerà titolare dopo aver scontato il turno di squalifica: salvo sorprese gli farà posto Pepe, a meno che Del Neri non preferisca far rifiatare Aquilani, apparso in affanno nelle ultime esibizioni.

Juventus (4-4-2): Storari; Motta, Bonucci, Chiellini, Grosso; Krasic, Aquilani, Felipe Melo, Marchisio; Iaquinta, Quagliarella.
A disposizione: Manninger, Legrottaglie, Grygera, , Traoré, Sissoko, Pepe, Del Piero. All. Del Neri

Indisponibili: Buffon (1 mese), Rinaudo (3 mesi), De Ceglie (2 mesi), Martinez (2 mesi), Amauri (1 mese)

Squalificati: Nessuno

Diffidati: Felipe Melo, Bonucci

Altri: Lanzafame, Sorensen

Ballottaggi: Motta-Grygera-Sorensen: 50%-30%-20%; Aquilani-Pepe: 80%-20%

LAZIO – Radu, appiedato dal giudice sportivo, ne ha approfittato per farsi operare al ginocchio: rientrerà tra un mese. Stante la probabile indisponibilità di Garrido, che non ha ancora recuperato dal problema al tendine d’Achille, sulla corsia di sinistra ci sarà Cavanda, cui toccherà il compito di fermare Krasic.

Rispetto alla gara vinta con l’Inter venerdì scorso Reja non dovrebbe fare altre modifiche: quasi certamente toccherà a Matuzalem affiancare Brocchi in mediana, con Ledesma ancora in panchina.

Lazio (4-2-3-1): Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Cavanda; Brocchi, Matuzalem; Mauri, Hernanes, Zarate; Floccari.
A disposizione: Berni, Stendardo, Diakité, Ledesma, Bresciano, Kozak, Rocchi. All. Reja

Indisponibili: Meghni (in dubbio), Garrido (in dubbio), Radu (1 mese), Foggia (in dubbio)

Squalificati: Radu (1)

Diffidati: Lichtsteiner, Dias, Brocchi

Altri: Gonzalez, Manfredini, Firmani, Scaloni, Del Nero

Ballottaggi: Cavanda-Garrido: 80%-20%; Matuzalem-Ledesma: 80%-20%

Arbitrerà il sig. Paolo Tagliavento di Terni. Fischio d’inizio domani sera alle ore 20.45, Stadio Olimpico di Torino. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!