Telecom Italia: anche a Torino l’ultrabroadband

Dopo Roma, Milano e Catania,Telecom Italia realizzerà anche a Torino la nuova rete in fibra ottica a 100 megabit. Dalla prossima settimana un primo gruppo di clienti Telecom potrà iniziare a sperimentare connessioni a 100 megabit al secondo.

Lo hanno annunciato Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia, ed il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, il presidente della Provincia, Antonio Saitta e l’assessore regionale al Lavoro, Claudia Porchietto.

L’iniziativa rientra nel piano di investimenti sulla fibra di Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network), che prevede di rendere disponibili i collegamenti in fibra in sei città italiane entro il 2010, in 13 città entro il 2012, per arrivare al 50% di copertura della popolazione e 138 città entro il 2018.

“Siamo molto soddisfatti di avviare la realizzazione della nuova rete in fibra ottica anche a Torino, – ha dichiarato Bernabè – città che è un grande laboratorio di innovazione e che ospita TiLab, il centro di ricerca del Gruppo”.

“La realizzazione di infrastrutture ultrabroadband e la diffusione dei servizi che esse abilitano costituiscono un formidabile motore di sviluppo del territorio e dell’intero Paese. Telecom Italia intende contribuire con le sue reti ed i suoi servizi a dare un impulso importante alla crescita  economica sostenibile della città di Torino e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini”.

Telecom entro il 2011 collegherà a Torino con la fibra 40 mila unità immobiliari nei quartieri e nelle zone  di Centro e S. Rita, che diventeranno 55 mila entro il 2012. Entro il 2016 il piano di sviluppo prevede la copertura delle principali aree del territorio comunale, con circa 500 mila unità immobiliari raggiunte dalla rete di nuova generazione in fibra ottica, vale a dire circa 900 mila cittadini.

Per la sistemazione dei cavi a fibra ottica verranno sfruttate le infrastrutture esistenti e, dove necessario, per gli scavi verranno utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale grazie al Protocollo d’Intesa firmato ieri tra il Comune di Torino e Telecom Italia.

Marco Notari