12 dicembre, una stella di Natale per combattere la leucemia

Ultimo giorno in piazza con la stella di Natale dell’Ail, l’Associazione Italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. Fino a oggi, domenica 12 dicembre, in oltre 3.800 piazze italiane torna, come ogni anno, la manifestazione “stella di Natale Ail”, giunta alla sua XXII edizione, al fine di raccogliere fondi a favore della lotta contro i tumori del sangue. 

“Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella”, recita lo slogan della campagna che è partita venerdì con banchetti disseminati in piazze e centri commerciali, presidiati dai volontari. Ottocentomila piante sono pronte per essere donate a fronte di un contributo minimo associativo di 12 euro per finanziare una ricerca che quest’anno, a causa dei forti tagli alla spesa e al 5 per mille, si sono ridotti troppo per sperare in un successo immediato. Acquistando una stella di Natale si diventerà così un sostenitore dell’associazione.

Quest’anno l’iniziativa, che si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è dedicata al finanziamento del GRUPPO GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto), per migliorare la qualità delle cure, le terapie e gli esami diagnostici delle malattie ematiche, compreso un miglior servizio di assistenza domiciliare. I fondi contribuiranno anche a realizzare case alloggio nei pressi dei maggiori centri di terapia per i parenti dei pazienti che arrivano da lontano.

L’AIL ha lo scopo di promuovere lo sviluppo e la diffusione della Ricerca Scientifica nel campo delle leucemie prevalentemente attraverso il conferimento di contributi, borse di studio ed aiuti in genere a Scienziati e Studiosi qualificati. Attualmente l’AIL si articola in 80 Sezioni Provinciali distribuite in tutte le regioni italiane. La forza dell’Ail sono proprio le manifestazioni per la raccolta fondi organizzate su tutto il territorio nazionale, che grazie al contributo di molti consentono di sostenere la ricerca e la lotta nel campo dell’ematologia. L’auspicio è che, come ogni anno, di «buone stelle» ne vengano distribuite tante, grazie alla generosità degli italiani che rispondono sempre numerosi.
Sul sito dell’Ail (www.ail.it) o contattando il  numero 06 70386013 è possibile conoscere l’elenco di tutte le piazze dove potete trovare la Stella dell’AIL; inoltre, è possibile sostenere la ricerca anche attraverso il numero 45508 (2 o 5 euro con la telefonata, 2 euro con un sms).

Adriana Ruggeri