Capodanno: dove festeggeranno gli italiani?

Quali sono le mete scelte dagli italiani per festeggiare l’arrivo del 2011? Avranno preferito una località di mare o una di montagna, oppure la maggioranza dei nostri connazionali avrà scelto una città? Sono le capitali europee, vicine ed economiche, ad avere il primato. In piazza all’aria aperta per ammirare i fuochi di artificio o seduti comodamente in un locale, sono le città del nostro continente ad attirare il maggior numero di persone, superando persino gli amanti del Capodanno ai tropici.

Città come Parigi e Londra affascinano sempre e, tra i primi posti in classifica, figura anche Berlino, la nuova capitale culturale d’Europa, dove la vita costa poco e offre la possibilità di visitare musei, locali con un’invitante vita notturna. Secondo lastminute.com, compagnia turistica online, al secondo posto della classifica, subito dopo Londra, si piazza l’amata New York e al terzo posto Parigi, seguita da Roma e Barcellona, queste ultime in forte crescita rispetto all’anno scorso.

Secondo una classifica del 2009 del sito  lastminute.com Italia , tra le mete italiane, i nostri connazionali hanno scelto le città d’arte, mentre, all’estero si sono confermate le capitali europee, fatta eccezione di New York che resta un punto fermo.  Aspettiamo di ricevere la nuova classifica per scoprire quali sono le preferenze del 2010.

 Gli italiani si confermano un popolo di viaggiatori, anche per Capodanno. Per i viaggi a lungo raggio le città preferite sono L’Avana e Miami.  Secondo L’ Adoc, associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori, il budget di spesa media dei nostri connazionali per le vacanze fra Natale e Capodanno sarà inferiore a 700 euro a persona, in crescita del 2% rispetto all’anno scorso.

Le offerte si adeguano, comunque, alle richieste dei viaggiatori. Oggi vanno per la maggiore i viaggi low cost. La scelta dei viaggi a basso costo sarebbe dovuta alla crisi e all’uso di internet che facilità la vacanza fai-da-te, incluse quelle ‘in casa’ degli annunci Homelidays. Chi se la cava con il computer può scegliere delle mete ambite, come Sharm el Sheik o Marrakesh a prezzi motlo convenienti. Negli ultimi giorni, però, la notizia dell’attacco di alcuni squali a una turista ha causato una flessione nelle prenotazioni per la famosa località del Mar Rosso.

Cosmo de La Fuente