Serie A, Bologna-Milan 0-3: Boateng-Ibra-Robinho e il Milan vola

Il Milan vince e convince. La sconfitta con l’Ajax è solo un brutto ricordo e i rossoneri dilagano al “Dall’Ara”. Boateng, Robinho e Ibrahimovic regalano i tre punti al Milan che sale a 36 punti in classifica. Il Bologna perde per la prima volta in casa in questa stagione e anche il suo bomber Di Vaio non brilla, il quale sbaglia anche un penalty. Troppo Milan per questo Bologna e il risultato è ineccepibile.

PRIMO TEMPO – Allegri schiera titolari Zambrotta e Boateng, Seedorf va in panchina. Malesani conferma invece gli undici annunciati nella vigilia.

I rossoneri partono subito forte con un tiro di Pirlo, ma il Bologna risponde con un tiro insidioso di Ramirez respinto da Abbiati. La partita è vivace, le due squadre si affrontano a viso aperto.

Milan in vantaggio al 9’: cross potente di Ibrahimovic che trova Boateng al centro dell’area di rigore. Il ghanese impatta in acrobazia e trafigge Viviano: 0-1. Qualche colpa per i centrali bolognesi, nessuna per il portiere rossoblù.

Il Bologna prova a rispondere con Casarini, ma la difesa milanista chiude senza fatica. Al 19’ Pirlo tenta il raddoppio con un tiro dalla lunga distanza, ma la mira è scarsa. Poi solo Milan. Al 25’ un buon scambio tra Ibra e Robinho viene chiuso da Moras.

Raddoppio del Milan al 35’: Robinho parte sul filo del fuorigioco e batte Viviano con un tiro preciso. L’azione parte dai piedi di Bonera che serve Ibrahimovic, sponda per Gattuso, poi Boateng che di prima lancia Robinho. Il brasiliano resiste alla carica di Esposito e firma il raddoppio.

Il Milan è straripante e per poco non trova il terzo gol. Passaggio filtrante di Robinho in area di rigore per Ibra che calcia a botta sicura, ma Viviano compie un miracolo e respinge. Grande chance per i rossoneri al 45’: Robinho in profondità viene fermato dal portiere rossoblù, Zambrotta si fionda sulla respinta, ma trova solo la traversa. Inguardabile la difesa bolognese. Il primo tempo si chiude così sullo 0-2.

SECONDO TEMPO – Malesani inserisce Ekdal e Meggiorini per dare maggiore peso all’attacco. E i risultati si vedono al 50’, quando una punizione di Di Vaio smarca Casarini in area che tuttavia sfiora solo la sfera, senza impensierire Abbiati.

Due minuti dopo risponde Ibra che calcia forte dal limite dell’area, ma Viviano si allunga alla sua sinistra e respinge. Al 56’ clamoroso errore di Abbiati che ingenuamente va vicinissimo a subire un gol. Su un tiro sbagliato dall’attacco rossoblù, prova a evitare che la palla termini in calcio d’angolo, cerca e sbaglia il dribbling su Meggiorini, la palla finisce a Ramirez che a porta sguarnita calcia incredibilmente fuori.

Dopo il grande spavento, il Milan al 60’ trova il terzo gol: precisissimo lancio di Pirlo in verticale per Ibrahimovic che controlla di sinistro e calcia di destro, battendo Viviano sul primo palo. Il terzo sigillo rossonero chiude di fatto la partita.

Il Bologna impiega un po’ di tempo a rispendersi, ma al 74’ ci pensa Meggiorini a impensierire Abbiati. Preciso colpo di testa su cross dalla destra, ma l’estremo difensore rossonero si allunga alla sua sinistra e chiude. Allegri inserisce Seedorf al posto di Boateng e l’olandese si rende subito protagonista, in modo negativo.

Rigore per il Bologna al 78’: su azione da corner, durante una mischia in area di rigore, Seedorf stende Di Vaio e l’arbitro Rocchi assegna giustamente il penalty. Lo stesso Di Vaio va sul dischetto, ma Abbiati para. Il portiere rossonero si distende alla sua destra e respinge il tiro potente dell’attaccante rossoblù.

All’84’ ci prova Britos su cross da calcio d’angolo a trovare il gol della bandiera, ma non inquadra la porta. La partita si chiude con il Milan in avanti con un instancabile Ibrahimovic: 0-3.

IL TABELLINO: BOLOGNA-MILAN 0-3

BOLOGNA (4-3-3): Viviano; Esposito, Britos, Moras, Morleo; Casarini, Mudingayi, Della Rocca (45’ Ekdal); Buscè (45’ Meggiorini), Di Vaio, Ramirez (75’ Gimenez). A disposizione: Lupatelli, Garics, Cherubin, Siligardi. Allenatore: Malesani.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Bonera, Zambrotta (58’ Antonini); Gattuso (54’ Strasser), Pirlo, Ambrosini; Boateng (72’ Seedorf); Ibrahimovic, Robinho. A disposizione: Amelia, Yepes, Sokratis, Ronaldinho. Allenatore: Allegri.

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 9’ Boateng (M), 35’ Robinho (M), 60’ Ibrahimovic (M)

Ammoniti: Boateng (M), Mudingayi (B), Ramirez (B),

Emanuele Ballacci