Serie A, Roma-Bari 1-0: Totti sbaglia un rigore, risolve Juan

Ranieri supera l’ostacolo Ventura grazie a un gol del rientrante Juan e la Roma si proietta nei piani alti della classifica. Il difensore viene imbeccato da Totti su punizione, alla mezzora del primo tempo, e regala i tre punti ai giallorossi. Il pupone si era fatto parare un rigore da Gillet qualche minuto prima. Nel secondo tempo è stata una partita uno contro uno tra Menez e Gillet, ma alla fine è il gol del brasiliano che decide l’incontro. Tante novità nel Bari martoriato dagli infortuni. Almiron e Alvarez si fermano all’ultimo minuto, dando così spazio a Gazzi e Strambelli in mezzo al campo. Stop anche per Belmonte che viene sostituito da Rinaldi al centro della difesa, mentre Caputo vince il ballottaggio con Rana nel ruolo di punta. Ranieri sceglie Greco per completare il trio di centrocampo con Simplicio e Brighi. Pizarro in panchina.

1°TEMPO – La Roma parte con il piglio giusto e dopo quattro minuti reclama il rigore per un fallo di mano involontario di Galasso. Romeo non fischia. La prima occasione è però del Bari che al ‘5 va in contropiede e arriva al tiro con Donati. L’ex-Celtic calcia male e il pallone va fuori. Prendono coraggio i ragazzi di Ventura e si rendono ancora pericolosi con Pulzetti al ’12. Il suo cross velenoso al centro dell’area viene spazzato in corner da Cassetti. I pugliesi riescono a tener basso il ritmo della gara, giocando ordinatamente e tentando le ripartenze. Al ’19 Rinaldi “cintura” Borriello in area e l’arbitro concede il penalty. Totti calcia il rigore, ma si fa ipnotizzare da Gillet.

Il portiere belga para a terra e il risultato non cambia. Ci vogliono altri dieci minuti per sbloccare la partita. Al ’29 Totti crossa in area su calcio piazzato e Juan è il più lesto di tutti a ribadire in rete di piatto. Roma in vantaggio alla mezzora nonostante la posizione di partenza del brasiliano sembra viziata da fuorigioco. Nell’ultimo quarto d’ora la gara si anima, con gli ospiti che spostano il proprio baricentro in avanti. Al ’45 Gillet esce malamente sul pallone e Brighi sfiora il raddoppio sottoporta. Al terzo minuto di recupero, Menez manda la sfera fuori di pochissimo con un rasoterra da fuori. 1-0 dopo la prima frazione.

2°TEMPO – Nel recupero del primo tempo Lobont ha preso una botta e al rientro in campo c’è Doni tra i pali. Al ’50 Galasso ci prova dalla distanza, ma il tiro termina a lato. Risponde Brighi sul capovolgimento di fronte e la conclusione ha la stessa sorte. Menez è il più attivo dei suoi e mette in affanno la retroguardia ospite. La partita però, ha un ritmo più alto rispetto ai primi ’45. Al ’57 Totti parte in contropiede e serve Borriello in ottima posizione. L’attaccante calcia a botta sicura e Gillet compie il miracolo. Sul corner seguente, Cassetti salta più di tutti, ma la sua incornata si stampa sul palo. Al ’65 ancora Menez calcia dal limite e Gillet si oppone con i pugni. Il trequartista transalpino guida l’assalto dei giallorossi; Bari sulla difensiva.

Al ’70 Totti spara alto su punizione e successivamente lascia il campo a Okaka. Al minuto 73 la Roma è scoperta sulla ripartenza di Romero e serve un gran recupero di Castellini per rifugiarsi in angolo. Si rinnova al ’76 il duello tra Menez e Gillet. Altro tiro del romanista e ottima risposta del capitano del Bari. A ‘4 dalla fine Borriello segna, ma Romeo annulla per presunto controllo di braccio da parte dell’ex-Milan. Al ’90 i biancorossi vanno vicinissimi al pareggio con l’asse D’alessandro-Romero. Si salvano in corner i padroni di casa. E’ l’ultimo brivido per una Roma che supera di misura il Bari e aggancia il Palermo a quota 26 punti.

Roma – Bari   1 – 0

Marcatori: Juan al ‘29

(4-3-1-2): Lobont(dal’45 Doni); Cassetti, Mexes, Juan, Castellini; Brighi, Simplicio, Greco; Menez(dall’88 Taddei), Borriello, Totti(dal’70 Okaka). A disposizione: N.Burdisso, Cicinho, Rosi, Pizarro. All. Ranieri

(4-5-1): Gillet; Raggi, Rinaldi, A. Masiello, Galasso; Gazzi, Donati, Pulzetti, Strambelli(dall’80 Crimi), Rivas(dal’60 Romero). Caputo(dal’66 D’alessandro). A disposizione: Padelli, Monopoli, Cilfone, Rana. All. Ventura

Arbitro: Romeo di Verona

Ammoniti: Greco, Rinaldi, Raggi, Juan, Cassetti

Giuseppe Greco