Premier League, 17/a giornata: Drogba salva Carletto, City corsaro a Londra

La Premier-spezzatino stava per fare indigestione ad Ancelotti. I suoi blues impattano in trasferta contro il Tottenham in una partita dal finale mozzafiato. Adesso Carletto spera in un pareggio nel big match di stasera tra lo United e l’Arsenal. Il Chelsea viene scavalcato dal City di Mancini che va a vendemmiare sul campo del West Ham. Altra vittoria esaltante per il Bolton quarto in classifica, mentre il Liverpool viene travolto dal Newcastle al St. James’s park.

Ci pensa Didier – Succede di tutto negli ultimi venti minuti di Tottenham-Chelsea. Padroni di casa in vantaggio già al ’15 grazie a Pavlychenko. Nel finale Ancelotti manda in campo Drogba e il Re Leone lo ringrazia bucando le mani a Gomez. 1-1 e mezza papera del portiere degli spurs. Al ’90 lo stesso Gomez abbatte Ramirez in area e la punta ivoriana ha l’occasione su un piatto d’argento. Ma il folle portiere respinge il penalty. Ancelotti si consola per non aver perso, ma viene superato in classifica da Mancini che vince 3-1 sul campo del West Ham. Prova di forza in trasferta da parte dei citizens, in rete con i fratelli Toure e Johnson.

Bolton ok, reds ko – I Wanderers non smettono di sorprendere e adesso è quarto posto per il Bolton. La vittoria sul Blackburn è arrivata a due minuti dalla fine grazie a Holden che fissa il punteggio sul 2-1. Settima sconfitta in campionato per il Liverpool. Il Newcastle surclassa i reds al St James’s e li aggancia in classifica. Nolan, Barton e Carrol (10° gol stagionale), rendono vano il momentaneo pareggio di Kuyt. Mezzo passo falso del Sunderland che al Craven Cottage, contro il Fulham, non va oltre lo 0 – 0. Colpaccio in trasferta del Blackpool. Campbell regala i tre punti sul terreno dello Stoke che viene superato in graduatoria proprio dai tangerines.

Monday night stellare – Completano il 17/esimo turno di Premier, il pareggio a reti inviolate tra Everton e Wigan, la vittoria di misura del non più fanalino di coda Wolverhampton sul Birmingham e il successo dell’Aston Villa sul Wba per 2-1. Downing e Heskey liquidano i Baggies ai quali non serve il gol di Scharner nel finale. Questa sera si accendono le luci all’Old Trafford. Wenger e i suoi giovani terribili contro i diavoli rossi di Ferguson. Un match da non perdere, chi vince si prende la vetta solitaria della Premier League.

Ecco il quadro completo della giornata:

ASTON VILLA – WEST BROMWICH   2 – 1 (’25 Downing, ’80 Heskey, ’89 Scharner)

EVERTON – WIGAN                               0 – 0

FULHAM – SUNDERLAND                   0 – 0

STOKE CITY – BLACKPOOL                0 – 1 (’48 Campbell)

WEST HAM  –  MANCHESTER CITY   1 – 3 (’27 Green (aut.), ’73 Toure, ’81 Johnson, ’86 Tomkins)

NEWCASTLE – LIVERPOOL                 3 – 1 (’15 Nolan, ’50 Kuyt, ’80 Barton, ’90 Carroll)

BOLTON – BLACKBURN                      2 – 1 (’65 Muamba, ’87 Diouf, ’88 Holden)

WOLVERHAMPTON – BIRMINGHAM    1 – 0 (’45 Hunt)

TOTTENHAM – CHELSEA                    1 – 1 (’15 Pavlychenko, ’72 Drogba)

MANCHESTER UNITED – ARSENAL questa sera ore 21

Classifica:

Arsenal* e Man City 32 pt; Man Utd** e Chelsea 31 pt; Tottenham 27 pt; Bolton 26 pt; Sunderland 24 pt; Newcastle, Liverpool, Wba e Blackpool* 22 pt; Stoke e Blackburn 21 pt; Aston Villa 20 pt; Everton e Birmingham 18 pt; Fulham e Wigan 16 pt; Wolves 15 pt; West Ham 12 pt.

*= una partita in meno

**= due partite in meno

Giuseppe Greco