Calciomercato Inter: Ranocchia è vicino

L’infortunio di Samuel costringe l’Inter a tornare sul mercato. L’argentino salterà probabilmente tutto il resto della stagione e i nerazzurri non hanno in casa un sostituto all’altezza. Ecco che torna prepotentemente l’ipotesi Ranocchia, che, a dir la verità, è qualcosa di più di una possibilità. L’Inter però, se ci sarà l’occasione, tenterà anche un colpo per il reparto avanzato e la prima scelta è quel Sanchez che ad Udine sta facendo tanto bene.

PREDESTINATO – Giovane, grande fisico, intelligenza tattica: questo è Andrea Ranocchia, probabilmente il difensore di maggiore prospettiva del calcio italiano. Se poi si vuole aggiungere che il modello a cui si ispira è Alessandro Nesta, il quadro è completo. Il suo cartellino è in comproprietà col Genoa di Preziosi, ma l’accordo per farlo tornare a Milano già a gennaio sembra essere vicino. Secondo quanto riporta TMW, l’offerta si baserebbe sul cartellino di uno fra Santon e Biabiany (in prestito o in comproprietà) più un conguaglio di circa 6 milioni di euro. Dalla Germania, precisamente dal portale tedesco 4-4-2.com, arriva anche l’indiscrezione secondo cui la società di Massimo Moratti starebbe per formulare un’offerta al Wolfsburg per Barzagli: 2,5 milioni per averlo subito.

ARIA NUOVA – Con un Pandev fino ad ora deludente e un Milito sottotono, in casa Inter ci sarebbe anche la necessità di portare nuovo entusiasmo nel raparto d’attacco. Il giocatore maggiormente seguito dagli emissari nerazzurri è il Alexis Sanchez, ventiduenne dell’Udinese. Su di lui hanno da tempo messo gli occhi Manchester United e Real Madrid, ma Branca ha in mente qualche carta da giocare per convincere Pozzo a non cederlo all’estero. L’Udinese è sempre molto interessata a giovani di buona prospettiva da poter valorizzare ed è qui che l’Inter può proporre contropartite interessanti: partendo da Biabiany (nel cas in cui non dovesse andare a Genova), passando poi a Natalino e Obi. Prima del mondiale il Manchester United fu scoraggiato dalla valutazione data al cileno: 30 milioni di euro. Se Pozzo dovesse mostrare interesse per i giovani nerazzurri, l’esborso cash della società di via Durini si potrebbe ridurre di molto.

Alberto Ducci

Foto: LaPresse