Ferrero dalla parte degli studenti: “Il Governo ritiri il Ddl Gelmini”

”Il tentativo di trasformare i problemi del Paese in problemi di ordine pubblico porta il governo ad attaccare la magistratura quando fa il suo dovere”. A dichiararlo è il segretario nazionale del Prc/Federazione della sinistra, Paolo Ferrero, che così commenta la decisione presa dal ministro della Giustizia Alfano di inviare degli ispettori che indaghino sulla scarcerazione dei presunti autori dei disordini verificatisi a Roma martedì scorso.

”Maroni invece di attaccare la magistratura – sottolinea il segretario di Rifondazione Comunista – dovrebbe chiedere al suo governo di ritirare il Ddl Gelmini che peggiora ulteriormente una condizione giovanile già segnata dall’insicurezza e dalla precarietà”.

Raffaele Emiliano