L’Ispettore Barnaby

Come di consueto su La7, immancabile l’appuntamento con i  gialli di classe. Questa sera va in onda, in prima visione tv,  un altro episodio della tredicesima stagione de ‘L’Ispettore Barnaby’, intitolato “Master Class”. La trama: Nel corso dello svolgimento di una master class per giovani musicisti,  tenuto dal celebre  pianista Sir Michael Fielding, Zoe Stock un’adolescente, brillante pianista che partecipa al corso crede di aver visto  una donna morire annegata o affogata nel fiume, dopo aver lasciato sulle rive  il suo figlioletto. Il corpo della donna è stato ritrovato da un prete cattolico, padre Gregory però, al  fuori della sua chiesa, c’è qualcuno che tenta di uccidere Zoe. Un ricco riconoscimento attende il giovane musicista che si aggiudica il miglior premio che viene dato dai Fieldings e si presume che un altro studente ne sia responsabile. Ma, a quanto pare, sembra che Zoe sappia molto a proposito della donna morta, chiamata ‘Mad Molly’ anche più del dovuto e un altro studente è assassinato, così come padre Gregory, prima che possa fornire notizie importanti ai genitori di Zoe. Infatti Zoe è la figlia di Mad Molly ed è il centro di una trama relativa ad una relazione incestuosa che minaccia la master class.   Il caso, come di consueto, viene affidato all’acume dell’Ispettore Barnaby che, durante le indagini, nota ed individua  delle similitudini con una vicenda, un altro misterioso caso avvenuto  20 anni prima. Spetterà all’ispettore fare chiarezza e districare l’intera vicenda.

Il titolo originale della serie televisiva de ‘L’Ispettore Barnaby’ è ambientata in Inghilterra, nell’immaginaria contea inglese di Midsomer, ed è appunto Midsomer Murders; prodotta dalla televisione privata inglese ITV. L’autrice di questi  romanzi gialli di estremo successo è l’inglese Caroline Graham e, come detto sopra, sono ambientati nell’immaginaria contea di Midsomer  e pur essendo ricchi di echi di un precendente letterario come Agatha Christie, sono tuttavia, e in maniera assoluta, contemporanei.

Maria Luisa L.Fortuna