Anatomia sul web: ci pensa Google

Dicembre 2010. Arriva da Google in HTML5, il nuovo servizio che permette di navigare nel corpo umano e conoscere tutti i segreti  Grazie all’uso di API grafiche di WebGL è possibile visionare immagini di un corpo umano virtuale in 3 dimensioni, senza installare alcun plug-in sul proprio browser. Purtroppo la versione che sarà lanciata, poichè usa queste API  di WebGL, non potrà essere vista con tutti i browser ma all’inizio funzionerà solo con Chrome versione beta, Safari e Firefox.

La casa di Mountain View ha annunciato il lancio della nuova applicazione, il “body browser”, che copiando il suo Google Earth permetterà di esplorare il corpo umano in 3 dimensioni. Se prima potevamo planare dallo spazio ed entrare nel dettaglio delle strade disegnate sulle cartine virtuali, ora potremo entrare nel corpo per vederne i particolare. Chissà se in futuro, come accaduto per le mappe, sarà possibile cambiare la vista e vedere invece che il disegno , tessuti in fotografia e navigare così in un corpo vero.

Altra possibilità sarebbe quella di vederne il funzionamento durante la navigazione, fantascienza che però si potrebbe avverare fra qualche anno.

Come si presenta: alla vista viene presentata una figura umana, vestita, che può ruotare di 360 gradi. Grazie ad una barra di scorrimento posta a sinistra, il navigatore può scegliere che livello del corpo vedere ossia quale strato anatomico gli interessa esplorare. Si passa così dalla pelle ai muscoli per vedere le ossa finendo con organi interni e apparato circolatorio. Le viste sfumano in maniera graduale e la visione è chiara e dettagliata senza però dare fastidio alcuno.

Per maggiori dettagli si dovrà aspettare l’uscita su Google, che ormai ha invaso il mondo con le sue mappe e si prepara ad invadere il corpo umano dandoci la possibilità di imparare giocando.

Per studenti, curiosi e appassionati di anatomia

I.T.