La situazione della cultura in Italia protagonista a Cortina il 7 gennaio

Da Cortina a Pompei. Esiste ancora la cultura in Italia? sarà la domanda a cui il 7 gennaio (a partire dalle 16.30) si cercherà di rispondere durante la tavola rotonda organizzata nell’ambito della manifestazione Una Montagna di libri, giunta alla sua terza edizione, che si svolge a Cortina.

Negli spazi dell’Alexander Girardi Hall il Rettore dell’Università di Padova Giuseppe Zaccaria, il Sindaco di Padova Flavio Zanonato, il Presidente di Marsilio Editori Cesare De Michelis, l’attore, regista e deputato al Parlamento Luca Barbareschi, il Direttore del settimanale Sette Giuseppe Di Piazza, gli scrittori Ferdinando Camon e Antonia Arslan e lo storico animatore del cartellone culturale ampezzano Ennio Rossignoli si confronteranno sul tema di grande attualità in questi ultimi mesi.

Per l’occasione è previsto anche un contributo di Siobhan Nash-Marshall, docente al Manhattanville College negli Stati Uniti.

L’evento sarà introdotto da Vera Slepoj, Presidente onorario di Una Montagna di Cultura, e da Alberto Sinigaglia, cofondatore della testata Tuttolibri edita da La Stampa.

Il presidente di Una Montagna di Cultura Francesco Chiamulera definisce l’evento del 7 gennaio come “una sorta di mini-osservatorio sulla cultura italiana, che potrebbe anche diventare un appuntamento fisso. Un evento importante per chi conosca la complessità delle tematiche emerse in questi mesi: dai “tagli” alla cultura e allo spettacolo agli eccessi di un certo circo mediatico, dalle nuove sfide del mercato editoriale ai crolli – materiali e forse anche simbolici – del nostro patrimonio archeologico“.

Tra le domande a cui si cercherà di rispondere venerdì 7 gennaio a Cortina si possono indicare: La televisione potenzia la cultura, oppure la delegittima? La politica tutela o svende il nostro patrimonio culturale? Quali sono, oggi, i luoghi di trasmissione e gli interpreti della cultura? È un problema di mercato, oppure di contenuti?.

Beatrice Pagan