125, Paris Hilton debutta nel motomondiale

Sono passate poco settimane, e da mere voci di gossip tutto si è trasformato in una incredibile realtà. Paris Hilton, la più famosa e discussa ereditiera americana, ha ufficializzato la sua partnership con un team della 125, entrando quindi a tutti gli effetti nel mondo del motomondiale. Un evento molto singolare, visto che difficilmente poteva nascere un punto di contatto tra il mondo delle due ruote e quello glamour della Hilton, ed invece. La livrea ovviamente sarà rosa mischiata con un blu accesso e le immancabili stelline, particolare colorazione che fa sorridere i più e crea anche un certo imbarazzo, ma le regole del marketing possono creare anche questo..

Entrando invece più nello specifico, il nuovo team SuperMaXtè si presenta con una struttura molto solida ed importanti obbiettivi da raggiungere. Nel 2011 il team schiererà i piloti Sergio Gadea (con alle spalle oramai vari campionati nel motomondiale) ed il debuttante spagnolo Maverick Viñales, campione di Spagna e d’Europa 2010 della 125cc. La moto sarà una Aprilia RSA 2011, una delle più competitive del lotto. Inoltre, dal punto di vista tecnico, tutto il lavoro sarà organizzato e gestito da Rossano Brazzi, uno dei capotecnici più importati della casa di Noale. I mezzi quindi per puntare in alto vi sono davvero tutti, ed i soldi che Paris Hilton porterà saranno preziosi per puntare al titolo già dal primo anno.

Non è finita qui però. Se nel 2011 è prevista solo la partecipazione alla classe 125, dal 2012 in poi è previsto il debutto sia in Moto3 che in Moto2, per poi, forse, approdare anche alla classe regina (non più MotoGp bensì Moto1). Progetto ambizioso e serio, nonostante il primo impatto non sia certo dei migliori. Vedremo se tutto andrà per il meglio oppure rimarrà solo una curiosa parentesi e nulla più. Intanto vi è già un grande problema da risolvere a mondiale neanche iniziato: convincere i due piloti a mostrarsi al mondo intero con indosso le “bellissime” tute rosa.

Riccardo Cangini