Banane come rimedio per le allergie ai pollini

Le banane come rimedio naturale alle fastidiose allergie ai pollini. Il consumo giornaliero di 3 o 4 banane potrebbe infatti essere d’aiuto per alleviarne i sintomi, grazie a una serie di sostanze contenute nel frutto in grado di migliorare le difese immunitarie.

A sostenere questa tesi è il gruppo di ricerca guidato dal professor Akinori Taninaka, docente presso l’Università delle Scienze di Tokyo, che ha presentato i dati di uno studio alla riunione della Società Giapponese per gli Usi Medici dei Cibi Funzionali tenutasi ad Otsu.

Presentando i risultati di uno studio condotto in laboratorio sui topi, ha spiegato le possibili proprietà “nascoste” delle banane, che allevierebbero gli squilibri del corpo, diminuendo i sintomi causati dai pollini.

I roditori, resi allergici al polline, sono stati divisi in 2 gruppi: il primo gruppo ha ricevuto 10 grammi di banane per 3 settimane, il secondo no. Le analisi successive hanno mostrato come gli animali del primo gruppo mostrassero un calo di più del 50% delle sostanze-spia dell’allergia rispetto al secondo gruppo. Secondo i ricercatori, i livelli di leucociti eusinofili (globuli bianchi che aumentano negli allergici al polline) erano sensibilmente diminuiti nei topi nutriti con le banane, fino ad attestarsi alla quota tipica degli esemplari in buona salute.

“Dieci grammi di banana al giorno per un topo equivalgono a 3-4 banane mangiate da una persona – spiega Taninaka -. Continueremo con gli esperimenti in modo da capire se il consumo regolare di banane può alleviare i sintomi allergici anche nell’uomo“.

Che le banane fossero un frutto veramente ricco di elementi benefici per la nostra salute era risaputo: ideali per vincere l’ipertensione grazie all’alto contenuto di potassio e al basso quantitativo di sale; riducono l’acidità di stomaco e l’irritazione; infine, grazie all’alto contenuto di ferro migliorano la condizione di chi soffre di anemia, favorendo la stimolazione di emoglobina.

Adriana Ruggeri