Casa in fiamme a Benevento: madre e 4 figli perdono la vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59

Una donna e i suoi 4 figli sono deceduti questa notte a Cusano Mutri (Benevento) nell’incendio che si è improvvisamente sviluppato all’interno della loro casa. Il marito si è salvato lanciandosi dalla finestra e ha poi tratto in salvo – coadiuvato dai cugini – il padre, che si trovava intrappolato nella propria stanza.

Nella tragedia hanno perduto la vita Genoveffa Vitelli e i figli Simone (26 anni), Giovanni (24) e i due gemellini di tre anni Antonio e Carlo. Secondo le primissime ricostruzioni dei vigili del fuoco che sono giunti sul posto, le fiamme che hanno provocato l’incendio si sarebbero liberate dal camino, a causa del freddo lasciato acceso anche durante la notte. Poi il fuoco avrebbe raggiunto una bombola del gas e l’avrebbe fatta esplodere. La bombola del gas è stata infatti trovata distrutta.

Le fiamme dovrebbero essersi propagate a grandissima velocità, impedendo di fatto a gran parte degli abitanti della casa di mettersi in salvo. I corpi della donna e dei due figli più grandi sono stati trovati fuori dai loro letti. Probabilmente i tre avevano provato, vanamente, a trovare una via d’uscita dall’inferno.

Rocco Tammaro, padre e marito, è riuscito ad evitare la morte gettandosi dalla finestra della camera da letto. Con l’aiuto dei cugini – vicini di casa – è poi salito, utilizzando una scala, fino alla finestra della stanza dove dormiva suo padre Simone Tammaro, di 85 anni. Simone è entrato dentro la camera ed ha salvato l’anziano.

I carabinieri della compagnia di Cerreto Sannita nel frattempo stanno portando avanti le indagini, coordinate dal pm della procura della Repubblica di Benevento, per chiarire definitivamente l’accaduto.

Gianluca Bartalucci