Mamma, papà: sono gay!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:37

Affrontare un discorso sincero ed onesto con i propri genitori circa le proprie tendenze sessuali è, per molti uomini, un problema.

L’omosessualità è un fenomeno che, con il tempo, ha sicuramente ricevuto un’attenzione mediatica maggiore rispetto a ciò che accadeva qualche decennio fa. Sono sempre meno i ragazzi e le ragazze costretti a vivere nell’ombra e a nascondere la propria natura. Non c’è niente di male nel voler vivere la propria omosessualità con discrezione, ma molti ragazzi non riescono a stare in pace con se stessi al pensiero che i propri familiari non sono al corrente di nulla.

Perché fare “outing” con i propri genitori? Innanzi tutto sono rari i casi in cui le mamme ed i papà non si rendono conto di nulla. Una madre vi ha portati in grembo, vi ha nutrito quando eravate in fasce, vi ha aiutati a fare i compiti…credete che le sia poi così difficile comprendere che se non avete mai portato la fidanzatina a casa ci sarà un motivo?

C’è da dire che, però, sono molti i genitori che non riescono a prendere bene una tale notizia e che si ritrovano a non accettare il proprio figlio per ciò che è. Nel caso in cui presagiate il fatto che vostra madre e vostro padre non accetterebbero la vostra natura, dovreste decidere quali sono le vostre priorità. Preferite vivere nella sincerità a rischio di non conservare un buon rapporto con la vostra famiglia oppure credete sia meglio preservare la serenità dell’ambiente familiare? Nessuna scelta è, in questo caso, migliore dell’altra: si tratta di discorsi e questioni estremamente delicati e dettare regole universali non sarebbe né giusto né intelligente. Ogni uomo è libero di affidarsi alle proprie decisioni: alla fine sia la serenità sia la sincerità sono due elementi che hanno una buona dose d’importanza nella vita.

Martina Cesaretti

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!