Milan-Roma 0-1: per Ranieri una vittoria che vuol dire tanto

Vittoria importante quella della Roma, che esce da San Siro con 3 punti conquistati contro un Milan un po’ sottotono rispetto alle ultime uscite. Il primo tempo comincia all’insegna del predominio rossonero: gli uomini di Allegri spingono sull’acceleratore, chiudendo a tratti la Roma nella propria metà campo. Al 22′ Pirlo esce per infortunio e la partita gira a favore dei giallorossi, anche se grosse occasioni non ve ne sono. Nella ripresa, precisamente al 69′, arriva la rete dell’ex Marco Borriello, che permette alla Roma di rimanere aggrappata al gruppo di testa.

Il tecnico Allegri è evidentemente insoddisfatto della prova dei suoi: “E’ mancata la giusta cattiveria. Pur non giocando benissimo meritavamo il pari – ha dichiarato l’allenatore a Sky – ma quando non sei cattivo al punto giusto queste cose possono capitare. Non eravamo sicuramente quelli di domenica scorsa a Bologna“. C’è poi comunque la soddisfazione di chiudere il 2010 in testa alla classifica: “Dispiace perdere una partita in casa, ma dobbiamo essere contenti di quello che stiamo facendo. Guardiamo ora cosa fanno gli altri, comunque finire l’annata in testa al campionato è un bel risultato“.

Di tutt’altro umore è invece Ranieri, che sottolinea come questa vittoria mantenga vive le speranze dei suoi: “Sicuramente una vittoria contro la prima della classe vuol dire molto. Se avessimo perso il contraccolpo psicologico sarebbe stato notevole, aver vinto ci mantiene vivi, anche se consapevoli delle nostre difficoltà“. Uno dei migliori in campo, Jeremy Menez, rivela come l’ambiente giallorosso lo faccia sentire importante: “Mi sento bene, sento la fiducia di tutti, per me è importantissimo. Speriamo di continuare così, per andare ancora più su, perché possiamo fare tanto“.

Alberto Ducci