Serie A, Bari-Palermo 1-1: Masiello risponde a Ilicic, rosanero spreconi

Panettone abbastanza amaro il Palermo di Delio Rossi che, in superiorità numerica per un’ora, coglie solo un pareggio al S.Nicola. Finisce 1-1 con reti di Ilicic nel primo tempo, complice una deviazione di Belmonte, e Andrea Masiello su rigore in apertura di ripresa. I pugliesi erano rimasti in dieci al ’30 a causa del doppio giallo a Rossi. Molto dubbio il penalty concesso da Rizzoli ai biancorossi, ma troppi errori dei siciliani negli ultimi sedici metri. Ventura vede attenuarsi l’epidemia di infortuni nella sua squadra e lancia i rientranti Belmonte, Alvarez, Barreto e Kutuzov. L’esterno di centrocampo è il recupero dell’ultimo minuto. Inoltre la disposizione in campo è un classico 4-4-2 con entrambi gli attaccanti non al 100%. Rossi recupera Migliaccio e l’unica novità nel modulo ad albero di Natale è Goian, preferito a Munoz al centro della difesa.

1°TEMPOLa prima fiammata è di Alvarez al ‘5. L’esterno biancorosso arriva sull’out di destra e mette un cross insidioso, sventato da Sirigu in uscita. Risponde Pastore, appena 30 secondi dopo, con un tiro da fuori area che esce di poco a lato. Pallino del gioco in mano al Palermo, ma entrambe le squadre sono abbastanza imprecise quando ci si avvicina in area avversaria. Al ’17 Miccoli, ci prova su punizione, ma spara alto. Il capitano del Palermo, salentino di nascita, sente come un derby questa gara e infatti il pubblico barese lo becca più volte. Partita abbastanza avara di emozioni, molto fisica e incattività dai tanti contrasti. Alla mezzora i padroni di casa protestano per un presunto fallo di mano di Bacinovic in area rosanero.

Nell’azione seguente, Rossi perde i nervi e commette un fallaccio su Nocerino. Il difensore era già ammonito e Rizzoli lo manda anzitempo a fare la doccia. Bari in dieci. Al ’34 Ilicic si imbuca in area e Raggi devia la palla in extremis, salvando la sua porta. Ventura sopperisce all’uomo in meno in difesa togliendo Barreto e inserendo Rinaldi. Il Palermo chiude il primo tempo in avanti, grazie anche alla superiorità numerica. Pastore al volo dal limite al ’45, ma la mira non è quella giusta. A pochi secondi dal fischio arbitrale, Ilicic ci prova con una delle sue conclusioni da fuori e la deviazione di Belmonte è decisiva per ingannare Padelli. Palermo in vantaggio allo scadere del primo tempo.

2°TEMPOIl Palermo si ripresenta in campo con Maccarone al posto di Miccoli che si è infortunato  al ginocchio nel finale della prima frazione. Al 53’ contatto dubbio in area tra Goian e Rivas. Rizzoli concede il penalty. Andrea Masiello va sul dischetto e regala il pareggio al Bari. I siciliani non ci stanno e Cassani va vicino al raddoppio al ’55, ma Padelli respinge in angolo. Al minuto 63 bello spunto di Maccarone sulla sinistra; big mac mette in mezzo, ma Ilicic calcia male e manda altissimo. Due minuti dopo è ancora Cassani a tirare in porta, ma la difesa pugliese si immola e devia in angolo. Forcing dei rosa che fanno valere l’uomo in più.

Al ’68 buon uno-due tra Maccarone e Pastore, ma l’argentino colpisce male il pallone al momento del tiro. Al ’74 Caputo calcia un po’ all’improvviso e Sirigu respinge. Risponde Ilicic nell’azione seguente e Padelli blocca ottimamente. Al ’79 ci prova Maccarone da posizione defilata, palla sull’esterno della rete. Una manciata di minuti dopo è il neo entrato Kasami a tentare la conclusione, senza fortuna. Nel recupero Maccarone ha ben due occasioni per segnare, ma nella prima i difensori baresi lo chiudono all’ultimo minuto e nella seconda l’attaccante colpisce solo l’esterno della rete. Finisce 1-1 con Rossi e Ventura che si dividono la posta.

Bari – Palermo   1 – 1

Marcatori: Ilicic al ’47, A.Masiello al ‘53(rig.)

(4-4-2): Padelli; A.Masiello, Belmonte, Rossi, Raggi; Rivas(dal’72 Romero), Gazzi, Donati, Alvarez; Barreto(dal’36 Rinaldi), Kutuzov(dal’50 Caputo). A disposizione: Boerchio, Pulzetti, Rana, D’alessandro. All.Ventura

(4-3-2-1): Sirigu; Cassani, Bovo, Goian, Balzaretti; Bacinovic(dall’82 Liverani), Migliaccio, Nocerino; Pastore(dal’77 Kasami), Ilicic; Miccoli(dal’45 Maccarone). A disposizione: Benussi, Munoz, Garcia, Rigoni. All. Rossi

Arbitro: Rizzoli di Bologna

Ammoniti: Rossi, Nocerino, Migliaccio, Goian, Raggi

Espulsi: Rossi al ’31 per somma di ammonizioni.

Giuseppe Greco