Settimana bianca o vacanze in posti caldi?

Molte persone si ritrovano, in questo periodo dell’anno, ad avere a che fare con l’annoso problema che riguarda la scelta del luogo in cui trascorrere le proprie vacanze natalizie. Molte famiglie e molte coppie preferiscono non muoversi da casa e rimanere in un clima intimo e rilassante al fine di godersi quel calore che solo l’affetto dei propri familiari può offrire. Tutti coloro che non riescono proprio a rimanere a casa e hanno bisogno di staccare la spina, spesso si trovano in bilico fra due scelte: è meglio andare a sciare in montagna oppure raggiungere un posto caldo in cui poter godere di un mare limpido e tiepido? Ogni tipo di vacanza ha i suoi pro ed i suoi contro.

Quali sono i pro della settimana bianca? Indubbiamente in alta montagna il cibo è squisito e, spesso e volentieri, molto sano e nutriente. La polenta, la cacciagione, i formaggi…sono tutti cibi che gratificano il palato e che, se assunti con moderazione ed in concomitanza di una buona dose di attività fisica, non arrecano danni gravi alla linea. Un aspetto positivo della vacanza invernale in montagna consiste anche nel fatto che non si può non trarre un oggettivo beneficio da uno sport come lo sci! Da una settimana bianca si torna, di solito, temprati e rinvigoriti; provare per credere!

Che dire della vacanza al mare? Indubbiamente, nei mesi invernali, è più difficile raggiungere un posto al mare piuttosto che un luogo montano. Il viaggio sarebbe certamente stressante, ma il disagio del lungo volo in aereo sarebbe ripagato da giorni trascorsi nel più totale relax. Se si è dei tipi avventurosi questa non è, di certo, il tipo di vacanza giusta. Una settimana trascorsa fra le palme e l’acqua cristallina si addice di gran lunga di più a chi è un po’ più pigro oppure a chi ha bisogno esclusivamente di riposo.

Meglio il divertimento e lo sport oppure il relax?

M.C.