Calciomercato Juventus: Marotta punta Floro Flores, Sissoko ai saluti

Manca ancora qualche giorno all’apertura ufficiale del calciomercato di gennaio, ma Beppe Marotta è già all’opera per rinforzare la rosa della Juventus. La strategia ormai è chiara: la società bianconera non farà grandi investimenti durante questa sessione invernale. L’obiettivo è quello di “cogliere le occasioni che si presenteranno” (Marotta dixit) e dare a Del Neri qualche tassello in più per completare l’organico.

ZIEGLER IN SCADENZA – Un reparto che l’allenatore bianconero vorrebbe rinforzare è quello dei terzini. Non è un mistero che la Juventus sta seguendo il sampdoriano Ziegler già dall’estate scorsa, quando però Marotta preferì evitare ulteriori frizioni con Garrone dopo i dissapori seguiti al suo addio (e a quello del fido Paratici, soprattutto) dal club blucerchiato.

Ziegler ha il contratto in scadenza nel giugno del 2011, e dal prossimo gennaio è libero di firmare per un altro club per poi lasciare Genova a costo zero la prossima estate. Ecco perché la società doriana dovrà cercare di venderlo a gennaio, cercando di ricavare qualcosa. La Juve sta cercando di mettere le mani sul 24enne terzino svizzero, ma deve stare attenta all’offensiva del Milan: sull’onda dell’affare Cassano, Galliani sta provando a prendere il giocatore sborsando i sei milioni richiesti da Garrone.

SCAMBIO FLORO FLORES – LANZAFAME? – Per quanto riguarda il reparto offensivo, nelle ultime ore ha preso quota l’ipotesi di uno scambio sull’asse Torino-Udine tra Floro Flores e Lanzafame. Il centravanti napoletano ha sempre meno spazio nel club friulano, chiuso da Corradi e dal rientrante Denis (per altro non sempre titolari, visto che Guidolin spesso preferisce giocare con l’attacco dei “piccoli” Sanchez e Di Natale).

Dall’altra parte c’è un Lanzafame che quest’anno, al di là dei preliminari di Europa League, ha visto il campo solo cinque volte, senza mai giocare i 90′. Resta da stabilire quanto Floro Flores possa essere utile a Del Neri: col rientro di Amauri, rischierebbe di ricalcare la strada che fece Paolucci la scorsa stagione (quattro presenze e nessun gol in cinque mesi).

SISSOKO SEMPRE PIU’ LONTANO – Intanto il futuro di Momo Sissoko sembra sempre più lontano da Torino. L’episodio di ieri pomeriggio a Verona rivela una situazione sempre più difficile tra il centrocampista maliano e la Juve. Con i bianconeri in emergenza a centrocampo, Sissoko si è rifiutato di scendere in campo per non rischiare di peggiorare un affaticamento muscolare. Del Neri è stato costretto a mandare in campo il giovane Giandonato, e sappiamo tutti come è andata a finire.

Già da qualche settimana Marotta sta cercando di piazzare il maliano per fare cassa, e qualche segnale è arrivato sia dall’Inghilterra che dalla Germania. In Premier League, dove Sissoko ha giocato tre stagioni con la maglia del Liverpool, si registra l’interesse dell’Aston Villa. Per quanto riguarda la Bundesliga, invece, sembrano calde due piste: una porta allo Schalke 04, l’altra al Wolfsburg. Inutile dire che Marotta, dopo la cessione di Diego, spera di fare un altro affare con la squadra della Volkswagen, in modo da mettere le basi per l’arrivo di Dzeko la prossima estate.

Pier Francesco Caracciolo