F1, Alonso: “Nel 2011 l’obbiettivo è vincere”

L’ultima uscita pubblica di questo 2010 per Fernando Alonso. A pochi giorni dalle festività natalizie, il pilota della Ferrari ripercorre la stagione appena passata, catalogandola come uno delle migliori: “Penso che il bilancio del 2010 sia molto buono. E’ un anno del quale ricorderò emozioni molto forti. Ho avuto molte soddisfazioni, delle belle gare e delle vittorie indimenticabili. Solo nell’ultima gara abbiamo perso la possibilità di vincere il Campionato del Mondo. Forse, proprio questo ci è mancato per arrivare ad un dieci pieno, ma in prospettiva generale il 2010 è stato molto, molto buono.” Il titolo è sfumato proprio all’ultimo, ma non per questo motivo il sorriso deve essere spento.

Inoltre Alonso adesso è perfettamente integrato con la squadra, fattore importante per dare il massimo in pista: “Il 2011, dal punto di vista personale, sarà sicuramente più facile. Conosco la squadra, le metodologie di lavoro, i meccanici, in generale sarò più ‘comodo’. Il 2010 era un anno di adattamento.” E l’obbiettivo è ovviamente uno solo: “Vincere il Campionato del Mondo. Questo deve essere il nostro target. Conosciamo la competitività di Red Bull, Mclaren e Mercedes, ma noi stiamo lavorando per avere una macchina migliore, più veloce.”Inoltre la prossima stagione sarà interessante anche per l’arrivo di importanti cambiamenti: “Penso che il regolamento sia cambiato in tre aree molto importanti. Le gomme Pirelli, il ritorno del Kers e l’ala posteriore mobile. Ogni anno c’è un cambiamento indirizzato a favorire i sorpassi e lo spettacolo. Sono fiducioso che tutte queste modifiche al regolamento possano cambiare qualcosa. Ho fiducia che nell’anno prossimo ci possano essere delle bellissime gare.” Il pilota spagnolo quindi si dice ottimista e prevede una stagione entusiasmante e ricca di colpi di scena.

Il discorso si conclude con una importante notizia per tutti i tifosi della rossa di Maranello e per gli appassionati dei motori: “La nuova macchina la vedremo, per la prima volta, nell’ultima settimana di gennaio al momento della presentazione. Sarà un momento speciale sia per la squadra che per chi ha lavorato mesi e mesi per far sì che possa finalmente vedere la luce.” Ecco il prossimo appuntamento da segnare ed attendere con ansia. Ferrari presenterà la nuova monoposto a fine gennaio, e quel giorno la sfida si potrà dire ufficialmente iniziata. Ora è tempo di riposo e di festività, ma l’animo già attende con ansia il ritorno del rombo dei motori.

Riccardo Cangini