Bologna: Gianni Morandi sarà il nuovo presidente onorario del club

Giovedì il Bologna Fc passerà dalle mani di Porcedda a quelle della cordata di imprenditori felsinei, capeggiata da mister SegafredoZanetti. La squadra rossoblu quindi sarà salvata, e non rischierà il fallimento per debiti. In questi giorni però si inizia a delineare anche il nuovo organigramma della squadra rossoblu, che avrà in Gianni Morandi il suo prossimo presidente onorario.

MORANDI SCELTO DA MASSIMO ZANETTI – L’organizzatore del prossimo Festival di Sanremo è entrato nel nuovo cda del Bologna con una piccola quota di partecipazione. Assieme a lui doveva esserci anche l’amico Lucio Dalla, ma alla fine il cantante di Piazza Grande ha deciso di non prendere parte a questa nuova avventura calcistica. Grande tifoso della squadra rossoblu, oltre che amante di calcio e sport (ha fondato la Nazionale Italiana Cantanti e corso numerose maratone, ndr), Morandi è stato scelto come presidente onorario da Massimo Zanetti in persona, per rappresentare il Bologna Fc in Italia e nel Mondo intero. Un ruolo di prestigio, che nella Juve viene coperto da Boniperti.

M. ZANETTI: “GESTIRO’ LA SQUADRA IN MODO CAUTO” – Il futuro presidente della squadra rossoblu ha intanto rilasciato ieri le sue prime parole da proprietario in pectore della società di calcio felsinea. Dopo aver investito Morandi della carica di presidente onorario, Zanetti si è lasciato sfuggire queste brevi dichiarazioni con i giornalisti che lo intervistavano: “Mi preme dire che il Bologna non è solo nostro (riferendosi alla nuova cordata di imprenditori locali che ha salvato i Felsinei, ndr), ma di tutta la città e dei tifosi; perchè non l’ho comprato da solo? Perchè non sono mica un ricco scemo… Comunque i tifosi possono stare tranquilli, perchè io ci sono; ci ho infatti messo dei soldi in questo progetto, e quindi voglio dare al Bologna tranquillità per molti anni; la squadra sarà infatti gestita in modo sano, oculato e manageriale“.

Simone Lo Iacono