Neve, da Parigi ad Amsterdam trasporti in tilt

Non si placano i disagi per i viaggiatori. Il maltempo, in particolare la neve, sta mettendo in ginocchio aeroporti e stazioni di tutta Europa. Se la situazione meteorologica italiana è migliorata, lo stesso non si può dire di altri paesi vicini.

L’aeroporto parigino Charles De Gaulle, ha da poco cancellato 58 voli. Una evento che sta portando non pochi disagi, visti i duemila passeggeri bloccati questa notte nella capitale. Le stazioni aeree non solo le uniche ad aver visto malfunzionamenti, anche in treno è difficile muoversi. In Germania, il percorso Berlino-Hannover è fermo e gli utenti delle ferrovie stanno facendo richieste di rimborsi a iosa. Da due settimane l’Europa è attraversata dal maltempo. Le improvvise nevicate hanno scombinato i programmi delle vacanze natalizie dei turisti. Sia nelle partenze che negli arrivi. Meteorologi parlano di record. Un evento che dimostra la grandezza di questo fenomeno, è la morte di 93 romeni.

Questa notte le temperature dell’Inghilterra sono arrivate fino a meno quindici gradi. Gli aeroporti britannici sono tornati alla normalità, quello di Dublino è ripartito questa mattina dopo i 270 voli sospesi la scorsa settimana. Ritardi anche per lo scalo olandese Schipol.”Comprendiamo la rabbia dei clienti” spiega in un comunicato la Batoc, compagnia pubblica inglese di trasporti ferroviari. “Ci scusiamo per gli inconvenienti”. Intanto anche in Belgio la situazione non migliora, vista l’improvvisa nevicata di questa notte. La polizia consiglia di restare a casa.

Matteo Melani