Fisco, nel 2010 rimborsati 11 miliardi

Più di 11 miliardi di euro sono stati restituiti dal Fisco ai contribuenti che hanno versato più tasse del dovuto.

Nel 2010 oltre un milione di soggetti fiscali tra imprese, società, lavoratori autonomi e persone fisiche, in tutto 1.186.074 contribuenti, si sono visti restituire dall’erario più di 11 miliardi, 769 milioni dei quali alla persone fisiche.

È l’Agenzia delle Entrate a rendere note le cifre, ricordando che nel 2009 i rimborsi erano risultati pari a circa 14,6 miliardi di euro ad oltre 2 milioni di soggetti fiscali.

La fetta più grossa dei rimborsi è toccata al popolo delle partite Iva, autonomi ed imprese, ai quali, 40.762 soggetti, spetteranno 7,472 miliardi di euro. Lo scorso anno sono stati rimborsati 8,6 miliardi a 166 mila soggetti

L’altra parte più significativa spetta alle società di capitali e alle cooperative, con 2,272 miliardi per 4.329 contribuenti.

Infine le persone fisiche, alle quali toccano poco oltre 800 milioni di euro per 131.102 famiglie, di cui 769 milioni di Irpef restituita ai contribuenti e 54 milioni di bonus.

Il numero dei rimborsi Irpef ha riguardato 961.513 nuclei familiari.

”Nelle tasche delle famiglie sono arrivati oltre 800 milioni di euro, restituendo così una buona dose di liquidità ai cittadini” commenta la nota dell’Agenzia dell’Entrate.

Restando sul versante Iva ai 7,4 miliardi si aggiungono i 106 milioni di rimborsi per l’Iva sulle auto intestate a imprese e liberi professionisti: nel 2010 ne sono stati effettuati quasi 17.728.

Fra i rimborsi effettuati quest’anno rientrano anche 424 milioni di euro per ‘rimborsi ultradecennali’ e 85 milioni per rimborsi di altre imposte (registro, concessioni governative, ecc).

Marco Notari