Hydrobike: ritrova la forma divertendoti!

Quante di noi, nonostante i cospicui sforzi, non sono ancora riuscite a trovare un’attività sportiva che non finisca per costituire solo un ennesimo motivo di stress? Per molte donne la palestra non è affatto un luogo in cui sfogarsi, bensì semplicemente un momento della giornata che si vive controvoglia e solo al fine di riuscire a ritrovare la tanto desiderabile forma perduta.

Lo spinning? Troppo faticoso! La palestra? Noiosissima!! La danza? Assolutamente no! L’aerobica? Nemmeno per idea! Ma insomma…l’hydrobike non potrebbe essere un giusto compromesso fra divertimento e fatica? Tale attività non solo è estremamente efficace al fine di perdere qualche chilo e di restituire ai propri muscoli il giusto tono, ma è anche molto divertente!

L’hydrobike è simile allo spinning, pur essendo probabilmente un’attività meno faticosa. Uno sport come l’hydrobike potrebbe rivelarsi un validissimo alleato all’interno dell’annosa battaglia contro la tanta odiata cellulite, che viene combattuta sia dall’attività fisica sia dal “massaggio” che l’acqua fa sulle cosce e sui glutei durante l’attività fisica.

L’idea di pedalare dentro l’acqua è, indubbiamente, più allettante per molte donne rispetto alla prospettiva che offre la palestra con i propri attrezzi e le fastidiose sudate che ne derivano. L’hydrobike aiuta a bruciare un ingente quantitativo di calorie: l’idea di dimagrire divertendosi è decisamente ottima agli occhi della maggior parte delle donne.

Con uno sport del genere le articolazioni e la colonna vertebrale non vengono sollecitate, perciò tale attività può essere presa in considerazione anche da tutte coloro che soffrono di qualche “dolorino” ricorrente.

Se si avrà la pazienza di provare l’hydrobike e di praticare tale attività con una certa assiduità, sarà facile ricevere i benefici che ne derivano: in poco tempo, adottando un’alimentazione sana ed equilibrata, ci si vedrà più magre e più sode…provare per credere! Non sarebbe bello scoprire, finalmente, di non essere poi pigre come si pensava??

M.C.