F1, Alonso: “Non ho paura di Vettel”

Sottolineiamo innanzitutto che per ora parliamo di mera “Fanta-Formula uno“. Ferrari e Sebastian Vettel sono rivali a tutti gli effetti, e per la stagione 2011 resteranno ciò, con il tedesco pronto ad usare tutto il suo talento per conservare quel numero uno sopra la sua vettura. Se però vogliamo guardare più avanti, inutile nascondere il grande movimento e voci che stanno già caratterizzando i prossimi due-tre anni agonistici.

Oltre al grande mutamento regolamentare, anche la questione piloti si fa davvero rovente, con molti contratti in scadenza e Top Driver pronti a cambiare casacca e scuderia. Tra questi vi appunto Alonso e Vettel, nomi importanti per il circus. In particolare ha fatto molto rumore l’apprezzamento di Montezemolo nei confronti del giovane pilota Red Bull, prevedendo per lui un futuro in rosso. Anche Sebastian ha affermato di sognare il cavallino, condizioni che fanno presagire ad un ingaggio non appena l’accordo con la scuderia austriaca scadrà. Fernando ovviamente è a conoscenza di tutto questo, ed interpellato durante un evento benefico nella sua città ha affermato: ” Non ho paura di Vettel. Se un giorno Sebastian arriverà in Ferrari non ci sarà nessun problema. Non ho nulla di particolare da dire su questo. Ma non ho timore ad affrontare qualsiasi compagno di squadra. Nessuno dei miei compagni ha mai fatto un solo punto più di me, quindi non vedo perchè dovrei avere paura di qualcuno.” Dichiarazioni tanto forti quanto sula difensiva. Lo spagnolo non avrà paura, ma un brutto presentimento vi è già.

Ma Vettel può davvero incrociare la strada di Maranello? Certo! La Red Bull farà di tutto per prolungare il suo contratto, ma se non avrà più i mezzi per essere competitiva allora il trasferimento del suo pupillo sarà inevitabile. Le opzioni quindi ricadrebbero su Ferrari, ma anche sulla Mercedes, visto che in quel periodo Schumacher molto probabilmente si ritirerà. Tanti fattori quindi si devono incastrare e stabilirsi per vederlo vestire la tuta rossa, aggiungendo poi tutte le sorprese e colpi di scena che il mondiale ci riserverà. La coppia Alonso-Vettel è ancora molto lontana dall’essere reale, però mai dire mai.

Riccardo Cangini