Kiwi, il frutto della salute

Frutto dalla provenienza esotica (è originario dell’antica Cina), il kiwi abbonda sulle tavole degli italiani. Il nostro paese infatti ne è il principale produttore al livello mondiale. Ma questo frutto non è ricercato solo per la sua polpa soda, dolce e acidula al tempo stesso, ma anche per i tanti benefici per la salute dell’uomo.

Ricco di vitamine A, B, C, potassio e fibre, il kiwi possiede un’alta attività antiossidante e autoconservante. E non solo. Almeno cinque sono le ragioni per cui questo frutto non può assolutamente mancare nella nostra dieta.

Protezione contro le malattie cardiovascolari Uno studio dell’Università di Oslo ha scoperto che i kiwi hanno lo stesso effetto dell’aspirina nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, senza però i possibili effetti collaterali della prima (in particolar modo i disturbi gastrointestinali). Questo perché il kiwi impedisce l’accumulo di depositi e placche nelle arterie, principale causa di questo tipo di malattie. La ricerca ha dimostrato che assumere un kiwi al giorno per un mese riduce del 15 per cento i trigliceridi nel sangue.

Salute per gli occhi. Uno studio pubblicato su Opthamology sostiene che mangiare 3 kiwi al giorno riduce vistosamente il rischio di degenerazione maculare. Il kiwi contiene due sostanze benefiche per la salute dell’occhio. La luteina previene la degenerazione maculare, glaucoma e cataratta grazie alla sua capacità di filtrare i raggi dannosi. La zeaxantina potenzia le virtù della luteina, mantenendo l’occhio giovane. La seconda mantiene l’occhio “giovane” potenziando le virtù della luteina.

Prevenzione anti-rughe. Le vitamine antiossidanti del kiwi rendono più elastica e giovane la pelle. La polpa del frutto con l’aggiunta di limone e olio può essere applicata sul viso come maschera di bellezza.

Aiuto nella gravidanza Consumare un kiwi al giorno fornisce alle donne incinte una buona quantità di folato, elemento essenziali  per la prevenzione dei disturbi del tubo neurale dei figli.

Contro l’impotenza maschile L’assunzione dei kiwi fornisce buoni livelli di amino arginina che combatte l’impotenza maschile.

Annastella Palasciano


.