“Le Tre Grazie” di Cranach: auguri, Louvre!

Non sono solo gli esseri umani a ricevere regali a Natale, bensì anche i musei. Il Louvre, probabilmente il museo più celebre del pianeta, quest’anno ha trovato sotto l’albero nientedimeno che “Le Tre Grazie” di Cranach. Considerando che il presente di cui sopra è venuto a costare ben quattro milioni di euro, si può dire con una certa franchezza che Babbo Natale quest’anno non ha proprio badato a spese. Bisogna specificare, però, che all’atto pratico non è stato il famoso signore vestito di rosso che viaggia in slitta a tirar fuori dal proprio sacco l’ingente somma che serviva per acquistare il dipinto. I fondi del Louvre e dei relativi sponsor erano riusciti a racimolare circa tremila euro. Chi è il prodigo benefattore che ha donato al celebre Museo parigino un quarto della somma di cui necessitava per poter tenere con sé il bel quadro firmato “Lucas Cranach”? Naturalmente l’ingente pubblico di amanti dell’arte e di affezionati del museo! Henri Loyrette, direttore del Museo, decise, poco più di un mese fa, di aprire una sottoscrizione al fine di riuscire a reperire il denaro necessario per poter fare questo bel dono all’immenso Museo francese. Sebbene la data stabilita per chiudere la colletta fosse il prossimo trentuno gennaio, la generosità dei nostri cugini d’oltralpe (e non solo) è stata tale da permettere a Monsieur Henri Loyrette di possedere la somma di cui aveva bisogno già lo scorso diciassette dicembre, giusto in tempo per il Natale.

“Le Tre Grazie” di Lucas Cranach, sarà esposto a partire dal due marzo presso l’ala Richelieu, insieme ai nomi di tutti i donatori che hanno fatto sì che il quadro potesse essere esposto presso il Museo che, con somma invidia di tutti gli italiani, possiede la Monna Lisa.

La mobilitazione di tutti gli amanti dell’arte ha sbalordito il Museo, che non può che ringraziare.

Joyeux Noël, Louvre!

Martina Cesaretti