Spider-Man torna in scena, migliorano le condizioni dello stunt caduto da 20 metri

La controfigura che è caduta da oltre 20 metri durante una rappresentazione del musical di Broadway dedicato a Spider-Man sta riprendendosi rapidamente e le rappresentazioni dello spettacolo sono riprese.

Christopher Tierney, l’interprete che ha rischiato la vita cadendo durante lo show di lunedì del musical Spider-Man: Turn Off The Dark mentre era sospeso nel vuoto ad un’altezza di oltre 20 metri, ha ripreso a camminare venerdì e ha trascorso il Natale con la madre ed il fratello in ospedale, dove sta riprendendosi da un intervento alla schiena. Il padre Tim ha rivelato che il figlio non vede l’ora di guarire completamente e poter tornare in scena.

Julie Taymor, regista e co-autrice della produzione di Broadway costata oltre 65 milioni di dollari, ha fatto visita all’attore la vigilia di Natale per incontrarlo e augurargli una pronta guarigione.

Christopher Tierney dovrebbe riuscire a recuperare tutte le funzionalità motorie nonostante la situazione clinica comprenda una frattura al cranio, quattro costole rotte, un polmone contuso, alcune emorragie interne e fratture a tre vertebre lombari. Lo stunt che nello spettacolo ricopre il ruolo di Spider-Man dovrebbe lasciare il reparto di terapia intensiva nella giornata di lunedì 27 dicembre e venire successivamente trasferito in una struttura a New York specializzata in riabilitazione.

Il padre Tim si è dichiarato più ottimista rispetto ai dottori e pensa che il figlio riuscirà a guarire prima di quanto ritengano gli specialisti grazie alla sua grande forza di volontà e determinazione.

L’incidente che poteva costare la vita a Christopher è tuttora oggetto di un’indagine dei funzionari del State Department of Labor ma sembra sia ormai accertato che non si sia trattato di un problema tecnico ma di un errore umano, come affermato dalla Actor’s Equity Association.

Spider-Man: Turno Off The Dark è la produzione più attesa della stagione di Broadway e presenta le canzoni scritte da Bono e The Edge degli U2 con la regia di Julie Taymor; lo show sta effettuando le anteprime previste prima del debutto ufficiale previsto attualmente per il mese di febbraio dopo una lunga serie di rinvii.

Dopo l’incidente a Christopher, il più grave di una numerosa lista di contrattempi che si sono verificati durante questa prima serie di rappresentazioni, la produzione ha avuto il permesso di ritornare ins cena solo in seguito ad un accurato controllo delle misure di sicurezza.

Beatrice Pagan