Villongo: la collina del presepe vivente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23

Bergamo, 27 dicembre. La notte della vigilia di Natale abbiamo avuto l’occasione di provare emozioni straordinariamente suggestive. Nell’unica sera in cui il presepe vivente di Villongo è rimasto aperto, NewNotizie ha voluto viverlo in prima “persona”. La rappresentazione è giunta quest’anno alla sua quattordicesima edizione.

Cosa lo distingue dagli altri presepi viventi? Molto probabilmente ognuno è diverso, ideato, pensato e realizzato da teste differenti, ognuna con le proprie competenze e con i propri gusti. Senza voler per nulla sminuire altri lavori, a ragione possiamo dire di aver esperito qualcosa di raro. Le ore precedenti al Natale le abbiamo vissute in una vera e propria “vecchia Betlemme” riadattata su una collina.

Un percorso pedonale leggermente in salita, conduce i visitatori attraverso decine di costruzioni in legno, posizionate appunto sul fianco di una collina. All’interno, gli artigiani dell’epoca lavorano su macchinari dei tempi, ricostruiti con vere e proprie opere di ingegneria meccanica. Volendo fermarsi ad osservare i particolari ci si può passare una mezza giornata.  Sul sentiero che conduce alla grotta di Gesù, non di rado s’incontrano pastori che passeggiano, dando l’idea reale di trovarsi dentro una città viva.

La notte della vigilia, pur non facendo  particolarmente freddo, una fastidiosa pioggerella ha purtroppo afflitto gli stoici visitatori.  Con la Photogallery  (cliccare la scritta in alto a sinistra sotto l’immagine) , si è comunque cercato di dare un’idea di quanto abbiamo potuto ammirare.

Organizzato da “gli amici” e pubblicizzato anche sul sito del Comune di Villongo, il presepe vivente rimarrà aperto dalle 14.30 alle 18, ancora per pochi e specifici giorni: l’uno il due e il sei gennaio, giorno dell’epifania. L’ingresso è gratuito anche se all’interno del percorso sono posizionate diversi contenitori per offerte volontarie, che saranno devolute in beneficenza. E’ possibile reperire ulteriori informazioni visitando il sito www.ilpresepiovivente.it.

Angelo Sanna

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!