Bobo Vieri torna in campo. A giorni il suo esordio in Brasile col Boavista (Serie C)

Mentre l’ex-compagno di squadra Ronaldo è alle prese con un intervento di vasectomia per rinunciare a nuovi eredi, Christian “Bobo” Vieri suda e fatica per ritornare in forma. L’ex-attaccante di Juve, Inter e Lazio vuole infatti farsi trovare pronto per iniziare la sua nuova avventura calcistica, che lo vedrà impegnato col Boavista, club brasiliano di Serie C.

L’ACCORDO FIRMATO ALCUNI MESI FA – Dopo aver abbandonato la strada del poker professionistico, Bobo Vieri si era spostato in Brasile per passare alcuni giorni di vacanza. In quell’occasione l’ex-bomber della Nazionale italiana ha incontrato Joao Paulo Magalaes, che è il direttore generale del Boavista. Tra una parola e l’altra i due sarebbero diventati amici, e proprio Magalaes avrebbe convinto il giocatore italiano a non appendere gli scarpini al chiodo, per rimettersi in gioco nel Boavista e nella Serie C brasiliana.

“VIERI PRONTO PER LA GARA DEL 19 GENNAIO” – E proprio Magalaes è intervenuto in questi giorni presso il giornale brasiliano Lance, per parlare della nuova avventura calcistica di Christian Vieri. “Christian sta molto bene dal punto di vista fisico– ha dichiarato il dirigente carioca, che poi ha anche aggiunto –Sarà presentato alla stampa una settimana prima dell’esordio in Campionato (il 19 Gennaio prossimo, ndr) ed in quell’occasione indosserà la maglia del Boavista per la prima volta di fronte alle telecamere. Il compenso? E’ un problema che abbiamo già risolto assieme“.

LA LUNGA CARRIERA DI BOBO-GOL – Continua così la lunga e variegata carriera di Christian Vieri, che lo ha portato in giro per l’Italia e l’Europa. Bobo-gol ha infatti giocato con Torino, Pisa, Ravenna, Venezia, Atalanta (3 volte), Juventus, Atletico Madrid, Lazio, Inter, Milan, Monaco, Samp (anche se non è mai sceso in campo) e Fiorentina, segnando 236 reti in 473 incontri giocati. Vieri si è però dato da fare anche in Nazionale, dove ha messo a segno ben 23 reti (9 di queste solo ai Mondiali) in 49 partite giocate. Ora sta per iniziare la sua avventura brasiliana, che lo potrebbe consacrare come il nuovo “Bomber dei due Mondi“.

Simone Lo Iacono