Calciomercato, Balotelli già stufo di Manchester: “Voglio tornare in Italia”

Sono passati appena 5 mesi dal suo arrivo in Inghilterra, ma Mario Balotelli ne ha già abbastanza. Secondo quanto scrive il tabloid britannico ‘The Sun’, il 20enne attaccante italiano sta facendo di tutto per tornare a giocare in Italia già dalla prossima stagione.

PROBLEMI DI AMBIENTAMENTO – SuperMario, passato dall’Inter al Manchester City lo scorso mese di agosto, starebbe incontrando grandi difficoltà di ambientamento: “Non è riuscito a farsi nuovi amici – spiega il Sun – e non ha trovato nessuno con cui socializzare. Non ha costruito nessun legame con i compagni, né in campo né fuori“.

Nessun problema, invece, con Roberto Mancini, l’unico che in questi mesi sta cercando di stargli vicino: “Balotelli non ha alcun problema con il manager Roberto Mancini, che ha fatto di tutto per aiutare il giocatore ad ambientarsi – scrive ancora il Sun –. Anche la pazienza di Mancini, però, è al limite, dopo la pessima prestazione di Balotelli nella sconfitta casalinga del City contro l’Everton“.

IL SOGNO RESTA IL MILAN – Ma il Sun non è l’unico giornale che mette in evidenza la voglia di Balotelli di tornare a giocare in Italia. Eloquente, a questo proposito, il titolo del ‘Daily Mail’: “Let me go home!“, “Lasciatemi tornare a casa!“.

Già, in Italia. Ma in quel club? Il sogno di Balotelli, non è un mistero, è quello di indossare la maglia del Milan. Difficile, se non impossibile, che il giocatore possa lasciare l’Inghilterra già nel mercato invernale: come detto, sono passati solo 5 mesi dal suo arrivo a Manchester, e il City non ha alcuna intenzione di privarsi di un giocatore su cui ha investito 28 milioni di euro. “SuperMario – scrive il Sun – sa bene che sarà difficile andar via a gennaio, ma cercherà di riuscirci a giugno“.

Tutto potrebbe sbloccarsi se i ricchi proprietari del City riuscissero a portare a Manchester Edin Dzeko, 24enne centravanti in rotta con il Wolfsburg. Il club tedesco ha già fissato il prezzo: per portare a casa il bosniaco ci vogliono 30 milioni. A Manchester ci stanno pensando.

Pier Francesco Caracciolo