Calciomercato Milan: preso Lamela, arriverà a giugno

In attesa di poter dare l’annuncio ufficiale sull’acquisto di Cassano, il Milan sta lavorando per inserire tasselli importanti in vista della prossima stagione. Nei giorni scorsi Ariedo Braida aveva effettuato un viaggio in Argentina e aveva aperto il dialogo con la dirigenza del River Plate per l’argentino Lamela, riuscendo così a spiazzare la concorrenza. Continua la querelle Ronaldinho, il cui agente dovrebbe incontrare oggi Galliani per definire i termini dell’addio.

GRANDE TALENTO – Il viaggio in Sud America di Braida aveva come obbiettivo iniziale la valutazione di Paule Henrique, detto Ganso, ottimo giovane brasiliano che ha fatto vedere grandi cose. Il dirigente rossonero però volle visionare anche Erik Lamela, di cui si diceva un gran bene: mai scelta fu più azzeccata, poichè evidentemente fu amore a prima vista. Preso contatto col River Plate, la dirigenza argentina sparò alto: per il trequartista furono richiesti 20 milioni di euro. Decisamente troppi per un giovane di talento, che ancora deve dimostrare moltissimo. Seduti ad un tavolo, Milan e River riuscirono però ad instaurare un dialogo costruttivo e l’epilogo è presto detto: 12 milioni al River, questa la cifra riportata da Tuttosport. Il giocatore rimarrà in Argentina fino a giugno, anche perchè in possesso del solo passaporto da extracomunitario. Niente Ganso quindi, su cui pesano un grave infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo per 6 mesi e un comportamento non sempre irreprensibile.

COMPROMESSO – L’incontro che si terrà oggi in Brasile fra De Assis, procuratore di Ronaldinho, e Adriano Galliani servirà a limare ulterioremente le distanze che riguardano la buonuscita che il Milan dovrebbe corrispondere al giocatore. La richiesta è di circa 5 milioni di euro, cifra che Galliani non ha alcuna intenzione di sborsare, anche perchè a quel punto al Milan converrebbe tenerlo in rosa. E’ probabile che alla fine la via di mezzo metterà tutti d’accordo: il Milan verserà a Dinho circa 2-3 milioni di euro e il Gaucho partirà alla volta del Brasile, dove il Gremio lo attende con un contratto da 5,5 milioni di euro a stagione.

Alberto Ducci