Sindaco Cammarata: “Consiglio di Palermo, peggiore degli ultimi 20 anni”


Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, non usa giri di parole definendo l’attuale Consiglio Comunale, “Il peggiore degli ultimi vent’anni”.

Lo fa “senza vittimismo”, ma con cognizione di causa, perché il Consiglio “agisce in malafede ed è incapace di un vero confronto politico che porti a dei risultati per la città”.

Durante la conferenza stampa di fine anno, alla biblioteca comunale di Villa Costa, il primo cittadino di Palermo spiega l’attuale situazione: “A Sala delle Lapidi ci sono dei consiglieri che si rendono ridicoli con la loro voglia di visibilità senza avere la minima preparazione e cultura, anche politica. Fanno opposizione senza proporre delle alternative, bloccando di fatto la spesa sociale e bocciano o approvano emendamenti senza capirci nulla».

Un Consiglio inerte, senza futuro, “lascia che a pagare di tanta inerzia siano i cittadini”. All’assetto spiegato, “Si aggiunga anche l’incapacità del governo regionale di attivare la macchina amministrativa e di governare, prevedendo interventi concreti in favore della città. Quanto alle candidature a sindaco, che ho visto avanzare nelle ultime settimane, vorrei solo far notare che il posto di sindaco non è vacante e che, quindi, queste candidature appaiono oggi solo delle fughe in avanti. Se non volessi bene a questa città, vorrei vedere Faraone sindaco, per vedere come affronta le nostre difficoltà attuali invece di urlare sciocchezze”.

Il sindaco trae anche alcuni bilanci, sottolineando che non tutto il lavoro è andato perso. Gli obiettivi raggiunti dalla sua giunta riguardano, soprattutto, opere di riqualificazione della costa, ristrutturazione di alcuni edifici pubblici e la mobilità. “Si continua a lavorare al cantiere dei tram: tre linee per 15 km che collegheranno il centro città con le zone periferiche di Roccella, Borgo Nuovo e San Giovanni Apostolo. I lavori si concluderanno a fine 2013”.

A fine 2015, invece, sarà ultimato il passante ferroviario Palermo-Punta Raisi.

Carmine Della Pia