Un milione di italiani a dieta dopo le feste natalizie

Abbuffate, dolci, cenoni ma anche brindisi. Le premesse per prendere qualche chilo ci sono tutte e dopo le feste natalizie, saranno oltre un milione le italiane a dieta. E i dati che emergono nel periodico Starbene mostrano le tendenze delle donne non contente del loro fisico dopo il periodo natalizio.

Le donne tra i 35 e i 44 anni nel 40% dei casi pianificano una dieta fai da te consultando riviste, trovando consigli su internet o seguendo diete già effettuate da amici e parenti. In pochissimi casi le intervistate hanno dichiarato di far sacrifici durante le feste affrontando tutti i chili in eccesso con una dieta d’urto a gennaio.

Lo studio ha preso in esame 650 donne tra i 25 e i 64 anni dimostrando che sono quasi 10 milioni le donne che si mettono seriamente a dieta, mentre più di 6 milioni ricorrono ad un regime alimentare più leggero a secondo del periodo. La maggior parte delle donne si mette a dieta di solito dopo le abbuffate dei cenoni, ma senza influire sulle abitudini alimentari del resto della famiglia (86%). C’è anche una differenza tra le donne che lavorano fuori casa e le casalinghe; le prime, infatti, si preoccupano di più di recuperare la forma fisica con un’altissima percentuale del 63% nel Nord Ovest.

Ma l’attività fisica non è viene associata alla dieta. Per il 70% non è importante fare dello sport durante la dieta anche se gli specialisti affermano che l’inadeguata attività fisica “rappresenta la principale causa di insuccesso della perdita di peso”.

Anche se il 58% ha dichiarato di aver perso peso, soltanto un quarto delle intervistate ha dichiarato una completa soddisfazione del risultato finale. Se si guarda il particolare, le donne più soddisfatte sono quelle scolarizzate, chi si è rivolto ad un esperto, e coloro che hanno coinvolto la famiglia nella dieta.

Daniela Ciranni