2011: il ritorno di Laura Pausini

L’avevamo lasciata così: ‘Sono stanca e sto decidendo di non viaggiare per un anno ’; detto, fatto. Laura Pausini sta per tornare, proprio come promesso.

L’agonia dei fan è quindi finita. A breve la loro beniamina tornerà a calcare i palchi di tutto il mondo. E’ stato comunque un anno duro e triste. I fan sono riusciti a rispettare la volontà della loro cantante più amata ma i dischi vecchi ormai sono troppo usurati per essere riascoltati ancora una volta. Sono in moltissimi ad attendere un nuovo lavoro, tutti pronti a sognare ancora, a ridere, piangere e soprattutto emozionarsi sulle note della sua musica e della sua bellissima voce. Come annunciato quindi l’arrivo dell’anno nuovo ci regala il gradito ritorno. La Pausini, che si era ritirata per : ‘capire le cose della vita normale, come stare dietro alle faccende di una casa, pagare una bolletta, andare in banca. Mi fa strano che a 35 anni devo chiedere cos’è l’Ici‘ ha finito il suo periodo di pausa. I fan l’aspettano a braccia aperte. Ebbene sì, anche se nonostante l’anno sabbatico, Laura ha aderito al progetto benefico ‘Voces Unidas por Chile’ promosso dall’artista sudamericano Beto Cuevas ed è stata presente con il doppio DVD di Amiche per l’Abruzzo, la sua mancanza si è sentita moltissimo.

Come anteprima arriverà già l’11 gennaio il nuovo sito internet della cantante: laurapausini.com. Il portale è stato ideato, progettato e realizzato per lasciare tutti a bocca aperta e per diventare il punto di riferimento per tutti i seguaci. Un sito che cambierà la veste grafica circa ogni mese, ma che non perderà mai la sua personalità e la sua riconoscibilità . I cambiamenti serviranno per attrarre sempre più gente e per rimanere al passo con i tempi.

Successivamente, ormai è certo, giungerà l’attesissimo seguito di ‘Primavera in anticipo ’ e ‘Laura Live World Tour 09’. Un disco tutto nuovo apre però la strada ad un nuovo tour? Questo è senza ogni ombra di dubbio il pensiero più ricorrente nella mente di tutti. Sara veramente così? ‘La speranza è l’ultima a morire!’ Dando tutto ciò per scontato c’è da dire: prima della pausa Laura si era fermata a 17 paesi, ne aggiungerà dei nuovi?

Alessandra Solmi