L’Ispettore Barnaby

Dopo la serata maratona all’insegna dell’Ispettore Barnaby, andata in onda la sera di San Silvestro su La7 ecco l’immancabile appuntamento nel consueto giorno di sabato all’insegna del giallo di classe con la programmazione de ‘La nobile arte’ ( titolo originale ‘The Noble Art’) è il sesto episodio della tredicesima stagione. Ecco la trama:  il gentile giudice  Gerald Farquharson  ha dato e organizzato nei minimi dettagli una festa  in Midsomer Morchant per festeggiare il ragazzetto locale del posto John Kinsella che ha vinto il titolo mondiale dei pesi medi. Tra gli ospiti invitati per l’occasione, come ovvio, non possono mancare il legale locale  Giles Braithwaite, il suo fin troppo curioso e ficcanaso segretario  Iris e Grace, la ridicola, vistosa, pacchiana moglie sgualdrinella del manager irritante di Kinsella,  Frank Bishop. A questo punto Gerald, gli Bishops, in maniera separata, e Sebastian, che non è il figlio biologico di  Gerald ma è il frutto dell’ultima avventura amorosa della moglie,  tutti loro vogliono vedere Gilles, chi per un verso chi per un altro, in maniera  urgente ma questi è brutalmente assassinato e il suo ufficio è completamente svaligiato.  La moglie di Sebastian,  Camilla è incinta ma lui non nè è il padre.  Infatti lui è  gay ed ha una relazione sentimentale con Giles, per la quale  Iris lo sta ricattando, costringendolo ad eseguire ogni suo capriccio. Nel corso di una ricostruzione di un incontro professionistico di pugilato in puro stile vittoriano nei giardini  di Gerald, anche  Bishop è assassinato, avendo saccheggiato l’ambiente di Teddy, allenatore di John e anche amante di  Grace, il quale con la stessa  Grace, stava pianificando di subentrare e prendere le redini per quel che concerne il management  di  John, senza far saper niente a Frank. A questo punto Iris  è la terza e l’ultima  vittima, di un  killer che ha giocato troppo d’azzardo sui risultati della nobile arte.

Maria Luisa L.Fortuna