Tennis, Murray fa sul serio: “Devo migliorare per battere Nadal e Federer”

Ha un obiettivo, Andy Murray: diventare numero 1 del mondo.
Per farlo deve scalzare due mostri sacri, due leggende: Roger Federer e Rafa Nadal. Non è facile, ma il tennista britannico vuole giocarsi le sue carte. E fa sul serio.

Si può fare di più – Andy Murray spiega il suo 2010 e i progetti per l’anno appena iniziato: “L’Open d’Australia dello scorso anno è stato il miglior torneo che abbia mai giocato. Da lì in poi ho giocato un tennis splendido. Per battere Nadal e Federer, però, devo fare di più. A Melbourne i favoriti sono tanti, loro su di tutti. Io devo impegnarmi a fondo per essere come loro”.

Preparazione – Anche quest’anno niente Atp di Doha: “Preferisco la Hopman Cup – spiega Murray – perchè, avendo a disposizione 3 singolari garantiti mi pare una soluzione ottimale. E’, a mio avviso, la preparazione perfetta”.

Il talento c’è. La determinazione sembra quella dei tempi migliori. L’obiettivo è difficile: nulla, però, è precluso a priori.

Edoardo Cozza