Sarah Scazzi: calendario benefico, dopo il tronista, la lite del sindaco


La querelle scatenata dalla presentazione del calendario benefico per Sarah Scazzi continua, finendo in politica.

Già la partecipazione di Giovanni Conversano, ex personaggio di Uomini e Donne aveva destato numerose titubanze, ma ora il sindaco di Avetrana, Mario De Marco, rilancia: “Emanuele Micelli”, presidente della Pro Loco di Avetrana, “ha sollevato un caso perché tra qualche mese ci sono le elezioni”.

Insomma, si sarebbe reso autore di un’astuta mossa propagandistica schierandosi a favore degli scandalizzati, secondo il primo cittadino.

“L’accusa di strumentalizzazione va ribaltata”, spiega, “Il presidente della Pro Loco è un mio ferreo oppositore politico, e tra poco si vota”.

Ad Avetrana, “solo Micelli ha un giudizio negativo su questa iniziativa. Attraverso questo finto moralismo ha cercato un modo per diventare protagonista della vicenda. Del resto siamo vicini alle elezioni e lui si vuole candidare. La speculazione politica probabilmente è la sua”.

Il calendario è stato già presentato mercoledì scorso a Milano, e anche in questo caso Micelli aveva parlato di una festa mondana completamente fuori luogo per il brutale omicidio ai danni di una quindicenne.

Ma De Marco si difende: “Doveva essere una festicciola tra pochi intimi all’interno di un oratorio da 100 posti. Se avessimo voluto dargli clamore mediatico, l’avremmo organizzata nel palazzetto dello sport. La presenza del tronista è dovuta anche al fatto che, dopo aver fornito la sua immagine per il calendario come altri personaggi, si trova da queste parti perché lui è di Lecce. Solo grazie a questa polemica del presidente della Pro Loco si è trasformata in un evento per il quale arriveranno molte televisioni”.

L’oppositore del sindaco di Avetrana avrebbe, quindi, cercato di attirare l’attenzione sottolineando lo stupore di trovare, ancora una volta, il nome di Sarah Scazzi collegato al mondo della tv.

Anche il tradizionale calendario di Avetrana, distribuito ogni anno, sarà incluso nell’iniziativa benefica. De Marco ha concluso affermando: “ Quest’anno il Comune ha deciso di acquistare 1000 copie del calendario, a un prezzo minore di quello degli altri anni, che ha lo scopo benefico di sostenere la costruzione del canile intitolato a Sarah, e di inviarlo gratuitamente fuori dalla città con la possibilità per chi lo riceve di effettuare una donazione sul conto corrente a favore dell’associazione. Per il resto, questa polemica è frutto di protagonismo e provincialismo”.

Carmine Della Pia