Yara Gambirasio: Telefono Azzurro diffonde scheda e foto in Europa

Brembate, 6 gennaio. Dopo la quasi totale esclusione di due piste fondamentali dell’inchiesta da parte degli inquirenti, le indagini ripartono praticamente da zero. Telefono Azzurro, in costante contatto con le forze dell’ordine, ha aperto una linea attiva 24 ore su 24 e ha diffuso una scheda descrittiva ad un network europeo di riferimento.

Nel frattempo, le testimonianze di Enrico Tironi sono state giudicate inaffidabili, in quanto al momento della scomparsa di Yara Gambirasio, il ragazzo si trovava a casa di un suo amico, in accordo con quanto riportato con l‘Eco di Bergamo del 5 gennaio. Il 19enne travolto dalle polemiche potrebbe però non aver detto il falso, o comunque non volontariamente. L’ipotesi è quella che si sia confuso sull’orario, aver visto quindi un’altra persona e non Yara, essendo però in buona fede.

Anche i cani cosiddetti “molecolari”, che secondo gli inquirenti avrebbero scoperto un posto “certo” in cui Yara sarebbe stata portata, il magazzino del cantiere del centro commerciale  di Mapello, non sono stati in grado di andare oltre. Se davvero la ragazzina è stata portata in quel posto (ma pare non esista nessun riscontro scientifico), la 13enne potrebbe essere stata portata via con un qualunque mezzo che ha avuto la possibilità di accedere al suddetto cantiere ( legalemente o meno) , facendo così perdere le tracce ai segugi.

Anche a fronte di questi ultimi sviluppi, l’organizzazione che tutela i minori è scesa in campo direttamente: “chiunque possa fornire informazioni in merito alla scomparsa di  Yara – si legge nel sito – e aiutare la ricerca può chiamare il 116.000, la linea diretta europea per i bambini scomparsi gestita dall’Associazione, un servizio gratuito, attivo 24 ore su 24 a disposizione dell’intera collettività”.

Attraverso Telefono Azzurro,  una scheda descrittiva e le foto di Yara Gambirasio sono giunte alla federazione internazionale Missing Children Europe, attiva in 12 paesi UE: Belgio, Paesi Bassi, Francia, Grecia, Italia, Polonia, Portogallo, Romania, Danimarca, Slovacchia, Ungheria, Svizzera, Uk e Spagna.

A.S.