CES 2011: la presentazione di Microsoft

7 gennaio 2011. Da ieri è aperta la fiera dell’elettronica a Las Vegas e come tutti gli anni è arrivato anche il turno di Microsoft. Sembra che quest’anno i toni siano stati più casti e semplici e che Steve Ballmer, CEO di MS, si sia presentato in maniera più minimalista. Il top manager ha comunque presentato tutti i successi raggiunti dall’azienda di Redmond in particolare delle milioni di licenze Windows 7 vendute nel 2010 e dell’entrata sul mercato dei Windows phonini, per arrivare ai progressi dell’Xbox che quest’anno vanta l’ingresso nel mercato di Kinect.

Da quanto si evince dal mercato e dalla presentazione, la Kinect per Xbox sarà ampliata nelle potenzialità, come già previsto nelle presentazioni dell’anno scorso. La console tramite la nuova periferica sarà totalemente controllata dal corpo umano senza avere telecomandi, per questo verrà introdotto un modulo di nome “Kinect navigation” che permetterà di scorrere i menù, scegliere le foto e tutti i contenuti multimediali. Anche da questo si capisce che Microsoft abbia scelto la console Xbox come centro multimediale per la casa e per la famiglia. Che dire poi dell’uso degli Avatar per il social, anche questo punto a favore di MS sta procedendo positivamente.

Dal punto di vista dei Windows Phones 7 sembra che tutto vada bene. I clienti che l’hanno già provato ne sono rimasti contenti al 90% e sembra che i survey indichino che tali utenti consiglierebbero il telefono agli amici. Ballmer e la manager del progetto di  sviluppo del sistema operativo dei Win Phones hanno poi annunciato un upgrade di funzionalità che garantisce oltre che il “copia incolla” anche performance di tutto rispetto. Per battere la concorrenza, vista anche l’esperienza precedente diretta di MS e quella di Toshiba con il “Folio”, la casa di software ha fatto i compiti creando un numero di apps per popolare il suo nuovo “Apps market” che ne vanta già più di 5000 con una crescita di circa lo 0,02% al giorno. Poco? sono 100 apps al giorno. La apple ha un altro concorrente attivo sul mercato?

Dal punto di vista del personal computer, il CEO ha speso alcuni minuti per ricordare a tutti le nuove funzionalità e i plus del nuovo sistema Windows 7. Ha anche introdotto il sistema Windows 8 che dovrebbe continuare l’eperienza di Seven per quanto riguarda l’interfaccia grafica, per evolversi però sotto a livello di processore e magari staccarsi dalla piattaforma x86, a cui è da sempre vincolato.

Per quanto riguarda i tablet vedremo,alla fine della mostra cosa ne sarà emerso. Chissà se le apps dei Win Phones saranno compatibili e come per Apple il Marketplace Microsoft  diventerà visitatissimo.

I.T.