Strage a Tucson: ragazzo uccide 5 persone, deputata in fin di vita


Terrore in Arizona: un uomo ha dato inizio a una sparatoria uccidendo cinque persone e ferendone 18, tra cui il deputato Gabrielle Giffords, in fin di vita.

E’ accaduto nella cittadina di Tuscon, durante un’iniziativa pubblica, Congress on Your Corner, organizzata dalla deputata democratica, che si era battuta a favore dell’aborto.Jared Loughner, 22enne, ha prima gridato frasi sconnesse, poi sparato all’impazzata.

Gabrielle Giffords era davanti al supermercato Safeway di Tuscon per incontrare gli elettori quando è stata raggiunta da un proiettile alla tempia. La situazione sembra disperata, subito dopo l’attentato era stata diffusa la notizia della sua morte, ma la smentita è giunta dai sanitari dello University Medical Center, i quali spiegano che è stata ricoverata e sottoposta a un intervento chirurgico d’urgenza.

La Giffords è tra i diciotto feriti della sparatoria, mentre i morti sono 5, e da alcune fonti si apprende che tra questi vi sarebbe una bambina di 9 anni.

Il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha definito la tragedia un atto “insensato e terribile sul quale, in questo momento, non abbiamo ancora tutte le risposte”. Ha invitato, inoltre, “tutti gli americani a unirsi a me e Michelle nel mantenere nelle nostre preghiere la deputata Giffords, le vittime di questa tragedia e le loro famiglie”.

Il ventiduenne responsabile della strage, Jared Loughner, è stato ferito da un colpo sparato da un agente o da qualcuno dei presenti (la polizia ha fermato, a tal proposito, 11 sospettati).

Gabrielle Giffords è conosciuta, negli Usa, per il suo impegno a favore dell’aborto, della ricerca sulle cellule staminali embrionali e contro i sussidi alle compagnie petrolifere.

Per tutti questi motivi, era nella lista nera di Sarah Palin, ex governatrice dell’Alaska ed ex candidata alla vicepresidenza Usa. La regina del the party, poi, aveva stilato un elenco di avversari da sconfiggere politicamente a causa del “disastro” conseguente all’apporvazione della riforma sanitaria: la Giffords era proprio tra questi.

Carmine Della Pia