USA: fa sesso con 13enne conosciuto tramite Xbox, arrestata

10 gennaio. Una donna di 36 anni, madre di due bambini, secondo le autorità americane, ha attraversato  da ovest a est, per più di 2800 km, per andare a trovare un ragazzino di 13 anni, conosciuto via rete Xbox, con il quale avrebbe avuto rapporti sessuali. Lei si chiama Rachel Ann Hicks ed è accusata di molestie sessuali ai danni di minore.

I due pare si siano conosciuti giocando in rete con l’Xbox, la nota console di Microsoft. La donna avrebbe poi cominciato a spedire al minore sms piccanti corredati da foto sullo stesso tono.

Una volta venuta a conoscenza del fatto che durante il giorno del ringraziamento il 13 enne sarebbe rimasto solo, Rachel avrebbe preso l’aereo e sarebbe voltata da lui, compiendo un vero e proprio coast to coast da Lake Forest, in California, fino al Maryland.

Una volta giunta sul posto, i due avrebbero fatto sesso. La vicenda è venuta alla luce a causa della scoperta dei messaggi osè da parte dei genitori sul cellulare del ragazzino, che si è visto costretto a rivelare tutto.

La donna, pur usando un nome falso, è stata rintracciata dalla polizia USA grazie ai tabulati telefonici. la Hicks, immediatamente arrestata, è ora accusata di molestie sessuali e stupro.

L’inquietante ipotesi delle autorità è quella che il caso del 13enne non sia l’unico esistente. Lo stesso ha però a permesso alla questione di venire fuori. Il sospetto è, comunque, quello che la Hicks abbia già mietuto almeno un’altra vittima. I poliziotti pare infatti siano alla ricerca di una altro adolescente, forse coetaneo del primo, questa volta residente in California.

A.S.