Coppa Italia, Palermo-Chievo 1-0: Miccoli di rigore manda i rosa ai quarti

Il Palermo batte 1 a 0 il Chievo, ed approda così ai quarti di finale della Coppa Italia. Il gol decisivo nella sfida giocata oggi pomeriggio al Barbera è stato realizzato da Miccoli su calcio di rigore al minuto 80. Palermo che passa così al turno successivo dell’importante competizione nazionale, dove affronterà il Parma. Il Chievo di Pioli oggi pomeriggio ha giocato un buon primo tempo, disputato in maniera davvero attenta e senza sbavature. La formazione clivense ha però perso la gara con l’atteggiamento remissivo nel secondo tempo, che ha permesso al Palermo di prendere campo e di portare a casa la vittoria. 

1 tempo – Non c’è Maccarone ma Miccoli nel 4-3-2-1 disegnato da Delio Rossi, che vede in campo per la prima volta i neo-arrivi sloveni Andjelkovic e Kurtic. Nessuna novità per il Chievo di Pioli, che si affida all’amatissimo 4-3-1-2 ed alle seconde linee clivensi.

La gara vede all’inizio dei ritmi abbastanza blandi. Il Chievo infatti tende a mantenere il possesso palla per non correre rischi, non concedendo così al Palermo la possibilità di esprimere il suo gioco veloce ed aggressivo. Palermo che mette a referto il primo tiro in porta della gara con Garcia al 7’.

Un minuto dopo è il Chievo a rendersi pericoloso con Moscardelli, al quale poi segue la conclusione di Jokic dalla distanza al 12’. In entrambi i casi Sirigu para senza problemi.

Il Palermo si riaffaccia in avanti al 21’, quando Nocerino serve Ilicic in area: lo sloveno arriva a tu per tu con Squizzi, che manda la palla in angolo.

La squadra di Pioli risponde al 26’ con un bel tiro al volo in area rosanero di Moscardelli, che Sirigu riesce a parare con qualche difficoltà.

Il pericolo corso al 26’ sveglia il Palermo, che dal 29’ al 33’ aumenta il ritmo di gioco e va vicina al gol con Bovo e Miccoli. La difesa clivense però riesce a salvarsi, anche se con qualche affanno.

Poco prima che l’arbitro De Marco fischi la fine del primo tempo ci prova Granoche a spezzare l’equilibrio presente in campo, ma entrambe le sue conclusioni vengono neutralizzate da un attento Sirigu.

Dopo un minuto di recupero finisce la prima frazione di gioco tra Palermo e Chievo, che si chiude con il risultato di 0 a 0.

2- tempo – Nessun cambio per il Palermo ed il Chievo, che rientrano in campo con gli stessi uomini che avevano giocato il primo tempo.

La ripresa vede un Palermo più propositivo ed arrembante. I rosanero infatti vanno vicini al gol del vantaggio al 47’ ed al 56’: nella prima occasione è Miccoli a centrare una clamorosa traversa col sinistro, mentre nella seconda è Bovo a colpire il palo con Squizzi battuto.

Le due occasioni collezionate nei primi minuti di gioco galvanizzano il Palermo, che al 67’ ci prova nuovamente con Cassani. I rosanero sono però di nuovo sfortunati al 70’, quando con Kasami colgono un altro palo.

Il Chievo nella ripresa sparisce dal campo. Il Palermo invece continua il suo forcing offensivo, che viene premiato al 79’: il neo-entrato del Chievo Rincon stende Miccoli in area; l’arbitro De Marco dà il penalty, che lo stesso Miccoli un minuto dopo realizza. Palermo-Chievo 1 a 0.

Palermo che potrebbe andare anche sul 2 a 0 con Kasami all’82’, ma il suo tiro dalla distanza viene bloccato a terra da Squizzi.

La gara termina dopo 4 minuti di recupero, con la vittoria del Palermo per 1 a 0. Palermo che così passa al turno successivo della Coppa Italia.

IL TABELLINO:

PALERMO – (4-3-2-1): Sirigu; Cassani(86′ Munoz) Andjelkovic Bovo Garcia(66′ Darmian); Kurtic(64′ Migliaccio) Liverani Nocerino; Ilicic Kasami; Miccoli. A disposizione: Brichetto. Bacinovic, N.Rigoni, Maccarone. Allenatore: D. Rossi.

CHIEVO – (4-3-1-2): Squizzi; Sardo(91′ Djengoue) Morero Andreolli Jokic(76′ Rincon); Memushaj Guana Marcolini; Bentivoglio(81′ Kirilov); Moscardelli Granoche. A disposizione: Silvestri. Bogliacino, L.Rigoni, Thereau. Allenatore: S. Pioli.

Arbitro: De Marco.

Marcatore: 80′ Miccoli (Pal).

Ammoniti: Bentivoglio (Chi); Liverani (Pal).

Simone Lo Iacono