Sesso: ‘mate poaching’ a caccia dei compagni altrui

Attenzione alla mate poaching, la pericolosa predatrice dei compagni e dei mariti delle altre. Arriva in punta di piedi, solitamente è molto attraente, matura e sempre single. Diventa amica della coppia e , quando meno ve lo aspettate, sferra il suo colpo mortale. Non si tratta di un animale feroce ma di un tipo di donna che preferisce usare il compagno dell’amica piuttosto che averne uno per sé.

Questo fenomeno è stato denominato ‘mate poaching’ che, tradotto in italiano è ‘predatrice di compagni’. L’articolo è apparso sul Daily Mail, in cui vengono citati gli studi psicologici secondo i quali la donna nubile, rivolgerebbe le sue attenzioni sessuali verso uomini già felicemente accoppiati con donne belle, di successo e, meglio, se amiche.

Gli umani simili agli animali, le femmine degli uccelli e dei pesci, spiega lo psicologo Anthony Little, trovano più attraenti i maschi quando li vedono in compagnie con le loro femmine. Uno studio britannico ha mostrato come un campione di donne, davanti a foto di uomini sposti e no, nella maggior parte dei casi ha preferito quelli accoppiati. Quanti sono, però, gli uomini che cedono alle lusinghe delle mate poaching? Pare che la maggioranza cada nella rete della predatrice.

Le donne che vogliono conservare il marito dovranno fare attenzione a chi portano in casa perché pare che le nuove predatrici siano persone decise che non si fermano davanti a nessuno. Quando decide di puntare l’uomo della sua migliore amica nel 90% dei casi sarebbe in grado di portarselo a letto. Sicura di sé come a dire: ‘se piace a lei, che è mia amica, piacerà anche a me’. Chissà che cosa pensano dell’amicizia tra donne, queste predatrici, probabilmente ritengono che tra amiche bisogna dividere tutto, anche il maschio.

Cosmo de La Fuente