Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Clinton: Cina rispetti i diritti umani

Clinton: Cina rispetti i diritti umani

“La Cina risolva la questione dei diritti umani”. Così il segretario di stato americano Hillary Clinton, alla vigilia della visita del leader cinese Hu Jintao. Il tuor del presidente della Cina inizierà domani e mercoledì sarà a colloquio con Barack Obama.

“L’America continuerà a fare pressione alla Cina, perché bloggers e attivisti non vengano trattati come criminali” spiega la Clinton. Il caso più famoso e recente, Liu Xiaobo. Arrestato l’otto dicembre 2008 per “incitamento alla sovversione del potere dello stato”, premio Nobel 2010, tuttora in carcere. “La repressione dei diritti umani è una macchia per una nazione in rapida crescita” continua Hilary Clinton. Non solo libertà d’espressione nel discorso del segretario, ma anche cooperazione fra i due stati. La Cina è benvenuta negli Stati Uniti, il suo crescente progresso economico può essere “un elemento per sconfiggere la crisi”. Più volte gli uomini delle istituzioni cinesi hanno dichiarato di essere determinati a giocare il ruolo da leader per la ripresa. Lo scorso mese gli incontri reciproci fra paese europei e Cina, hanno dimostrato questa volontà. Jintao aveva detto di voler aiutare la Grecia comprando titoli di stato e di voler mantenere forti le relazioni con l’Unione Europea. Ad oggi l’economia cinese è la seconda nel mondo, dopo gli Stati Uniti.

“Una Cina forte è un potenziale vantaggio per l’America” ribadisce l’ex first lady. Aggiunge poi la posizione strategica per una tregua fra le due Coree. “Solamente con la cooperazione-conclude la Clinton- Cina e Usa potranno affrontare le sfide del futuro”.

Matteo Melani