Home Notizie di Calcio e Calciatori Serie A, Inter-Bologna 4-1: show nerazzurro con doppietta di Eto’o

Serie A, Inter-Bologna 4-1: show nerazzurro con doppietta di Eto’o


INTER-BOLOGNA 4-1.
Non accadeva da settembre che l’Inter conquistasse tre vittorie consecutive in campionato. Al Meazza la squadra di Leonardo dà spettacolo e manda al tappeto un Bologna che a tratti gioca bene. Quattro gol ben distribuiti tra le prime due frazioni di gioco, che portano la firma di Stankovic (20′), Milito (30′) e poi la doppietta di Eto’o (63′ e 72′), il secondo su punizione. Serve solo per gli almanacchi il gol di Gimenez. I nerazzurri continuano a vincere da quando è arrivato Leonardo in panchina e si candidano sempre più come anti-Milan: i rossoneri sono sempre 8 punti avanti ma hanno giocato una gara in più rispetto ai cugini.

PRIMO TEMPO – Nessun cambiamento rispetto alle formazioni annunciate alla vigilia. Nell’Inter c’è Stankovic alle spalle di Milito ed Eto’o. Nel Bologna in attacco la coppia Di Vaio-Ramirez. I nerazzurri partono fortissimo e già al 5′ colpiscono un palo con Milito: lancio dalla trequarti per Lucio appostato all’interno dell’area, assist di testa per Milito che sempre di testa da due passi prende il legno. Trenta secondi più tardi, ci prova Eto’o con un rasoterra dal limite: Viviano para in due tempi. Al 7′ ancora Inter: cross teso dalla destra di Maicon, Viviano smanaccia e si salva. Il gol nerazzurro arriva al 20′: Eto’o recupera palla a centrocampo (c’è un passaggio sbagliato di Mudingay) si invola verso l’area e regala a Stankovic un assist al bacio: il serbo ringrazia e batte Viviano. Ottenuto il vantaggio, l’Inter continua a premere: dopo un’azione insistita di Eto’o, Maicon ci prova dall’interno dell’area, palla fuori di poco. Alla mezz’ora ecco il raddoppio: bel passaggio in verticale di Thiago Motta per Milito, il Principe entra in area e, nonostante la pressione di un avversario, riesce ad andare al tiro con il sinistro, Viviano tocca ma non evita il gol. Al 34′ si fa vedere finalmente il Bologna: Di Vaio salta Lucio e conclude dal limite, ottimo intervento di Castellazzi che devia in angolo. Al 36′ ancora Di Vaio su punizione e Castellazzi manda nuovamente in corner. L’ultima occasione della prima frazione è per Ramirez: l’uruguagio prova il sinistro al giro, palla fuori.

SECONDO TEMPO – Si torna in campo con gli stessi 22. Gioca meglio il Bologna nella prima parte della ripresa: al 7′ bella apertura di Ramirez per Gimenez appena entrato al posto di Mudingayi, l’uruguagio però è disturbato da un difensore avversario e calcia male. Al 10′ ci prova Di Vaio ancora su punizione come nel primo tempo: il bomber rossoblù calcia molto bene e la palla esce fuori di un niente. L’Inter però è viva ed è pronta a colpire e lo fa al 18′: bello scambio in area bolognese tra Eto’o e Milito che restituisce elegantemente di tacco al compagno, e per il camerunense è un gioco da ragazzi battere per la terza volta Viviano. Il Bologna subisce il colpo e al 27′ anche il quarto gol: ancora Eto’o stavolta direttamente su calcio di punizione; 23 reti in 26 gare stagionali per l’attaccante nerazzurro, numeri incredibili. Sul 4-0 riecco gli uomini di Malesani: Castellazzi è chiamato a un grande intervento su un sinistro a giro di Gimenez, non viene concesso il corner, ma il portiere interista richiama l’arbitro e gli dice che l’ha toccata. Ma, proprio sull’angolo che segue, lo stesso Gimenez accorcia le distanze per il Bologna. Al 41′ va vicino al gol Di Vaio con una bella esecuzione al volo: palla alta. I minuti finali sono tutti appannaggio di Javier Zanetti a cui Leonardo concede la standing ovation. Per il capitano di mille battaglie sono 519 presenze in Serie A, record per uno straniero nel nostro campionato. L’argentino va anche sotto la Curva Nord a salutare i tifosi e si commuove. In campo, invece, non ci sono episodi degni di nota e l’Inter porta a casa la terza vittoria consecutiva.

IL TABELLINO

Inter-Bologna 4-1

MARCATORI: 20′ Stankovic (I), 30′ Milito (I), 63′ e 72′ Eto’o (I), 77′ Gimenez (B)

INTER (4-3-1-2): Castellazzi, Maicon, Lucio, Cordoba, Chivu; Zanetti (86′ Santon), Cambiasso, Thiago Motta (68′ Mariga); Stankovic; Milito, Eto’o (75′ Pandev).
A disposizione: Orlandoni, Ranocchia, Materazzi, Biabiany
Allenatore: Leonardo

BOLOGNA (4-3-1-2): Viviano, Garics, Portanova, Britos, Rubin; Perez, Mudingayi (50′ Gimenez), Della Rocca; Ekdal (72′ Casarini); Ramirez (81′ Buscè), Di Vaio.
A disposizione: Lupatelli, Esposito, Cherubin, Radovanovic
Allenatore: Malesani

ARBITRO: Gava di Conegliano

AMMONITI: nessuno

ESPULSI: nessuno

Miro Santoro