Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Fini, intervista da Fazio: “Berlusconi vada dai magistrati”

CONDIVIDI

Il messaggio di Fini è vago, per il resto. Ma chiaro. “Vada dai magistrati“. E’ nel programma domenicale di Fabio Fazio che il presidente della Camera fa le sue prime dichiarazioni esplicite sul Rubygate che rischia di affossare definitivamente la carriera politica di Silvio Berlusconi. E di dargli dei grossi problemi giudiziari.

“Capisco l’indignazione del presidente del Consiglio, ma anche per il discredito che ne deriva all’Italia, ha una sola cosa da fare: vada dai magistrati, dia la sua opinione e si difenda – spiega a Che tempo che fa –  Temo tre mesi con la politica ferma su Berlusconi colpevole o Berlusconi innocente, perché gli italiani non lo capirebbero”.

E se la situazione precipitasse, fino a portare il Paese alle elezioni anticipate? La cosa, secondo Fini, “non servirebbe a nessuno, neanche a Berlusconi preoccupato per le sue vicende giudiziarie. Se si va a votare è un fallimento per la legislatura e un fallimento anche per il governo Berlusconi. In ogni caso in Italia c’è una Costituzione che affida al capo dello Stato il compito di sciogliere le Camere dopo aver verificato se non c’è un’altra maggioranza in Parlamento”.

Ma, nel caso in cui le urne dovessero davvero diventare una minaccia concreta, l’ex An non disconosce una possibile convergenza con gli altri attori politici che attualmente vengono identificati col Terzo polo, Casini e Rutelli.
“Io sono un uomo che ha valori di destra, non sarebbe nella logica delle cose comprensibili. Un’alleanza si fa se si ha il medesimo programma e si condividono gli obiettivi, spiega. Chiudendo a ogni possibilità dell’allargamento dell’attuale maggioranza all’Udc: “nel modo più assoluto”.

v.m.